domenica , 16 Maggio 2021

Teramo Ambiente: il Sindaco chiede la convocazione dell’Assemblea dei soci

A questo si aggiunge la tematica relativa all’attuale composizione societaria della Team, la cui soluzione non è più differibile, dovendo il Comune necessariamente normalizzare l’affidamento dei servizi pubblici mediante la stipula di un contratto che, proprio per la condizione in cui versa il socio privato, non è stato possibile fino ad ora formalizzare.

Pertanto, gli argomenti che il Sindaco chiede di inserire all’Ordine del Giorno dell’assemblea sono:

  • Indirizzi necessari alla governance della Team Spa per la continuità operativa e gestionale aziendale, anche a seguito della mancata individuazione del socio privato e della perdita della commessa di Termoli;
  • Situazione debitoria e creditoria di Team Spa verso il Comune di Teramo;
  • Verifica delle azioni da intraprendere per la riduzione e ottimizzazione dei costi di gestione della Società, anche al fine di conseguire un contenimento della tariffa a carico dei cittadini.

“La situazione in cui versa la Teramo Ambiente è eccezionale – dichiara il Sindaco D’Alberto – ed è pertanto necessario limitarsi in questa fase a gestire l’esistente, eliminando tutte le occasioni che inducono ad una conflittualità tra le parti.  Il Comune farà tutto ciò che è possibile per contribuire alla soluzione della complessa vicenda e rispondere alle esigenze della città, ma deve essere messo in condizioni di farlo, e un clima di tensione permanente rischia di impedire tale percorso. Invito perciò tutte le parti in causa ad assumere atteggiamenti che vadano unicamente nella prospettiva della rinascita dell’azienda, superando i contrasti sorti nel tempo per aprire una fase di dialogo e di costruzione. Questo è l’obiettivo dell’amministrazione che non intende, come in passato, gestire le partecipate come strumento a servizio della politica ma solo ed  esclusivamente al servizio dei cittadini. Mettere  al centro l’interesse del cittadino, è il primo,  vero ed irrinunciabile obiettivo da perseguire”.

Guarda anche

Contributi alle imprese, la Cna alla Regione: bene, ma ora scelga le priorità

Giudizio positivo sui 10 milioni stanziati ieri: «Vanno utilizzati per le misure di maggiore impatto» PESCARA – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × cinque =