mercoledì , 21 agosto 2019
Home » Polis » Politica » Il sindaco Marinelli replica alla lista civica Vivere Pianella: “La minoranza tutela gli abusivi ed osteggia gli investimenti”

Il sindaco Marinelli replica alla lista civica Vivere Pianella: “La minoranza tutela gli abusivi ed osteggia gli investimenti”

Pianella Il sindaco di Pianella, Sandro Marinelli, replica alle esternazioni che il gruppo di minoranza “Vivere Pianella” ha affidato agli organi di stampa nei giorni scorsi in merito alla vendita di alcuni alloggi di edilizia pubblica.

“Prendiamo atto che si sta delineando una nuova tipologia di consigliere comunale che, invece di adoperarsi per trovare soluzioni migliorative per la propria collettività, arriva a riciclare argomenti vecchi di anni, pur di placare la ossessiva smania di apparenza da social-media che sembra essere l’unico reale obiettivo sotteso alla carica pubblica, visto che non hanno atteso neppure la risposta all’interpellanza per farsi fotografare sui giornali “.

“Nel merito, spiega il primo cittadino, l’amministrazione 2013-2018, ha finalmente posto fine al deprecabile e pluridecennale fenomeno della morosità e delle occupazioni senza titolo degli immobili comunali, che per evidenti ragioni clientelari in precedenza si faceva finta di non vedere, ed ha dato seguito alle sollecitazioni delle varie leggi di stabilità in ordine all’obbligo di valorizzazione del patrimonio immobiliare. Non vi è stata alcuna prevaricazione, atteso che il bando ha previsto l’obbligo per l’aggiudicatario di rispettare fino alla scadenza i contratti di locazione legittimamente in vigore. Anzi proprio la scorsa amministrazione ha finalmente completato e consegnato i nuovi alloggi di edilizia speciale in Via S. Nicola e riformulato, dopo dieci anni di inerzia totale, la graduatoria ERP, procedendo a ben 5 nuove assegnazioni ai nuclei effettivamente meritevoli secondo i parametri di legge. ”

“Palese, inoltre, la contraddittorietà del ragionamento della minoranza, poiché, se fosse vero che il valore degli immobili era sottostimato, sarebbe stato oltremodo conveniente per eventuali aventi diritto esercitare il diritto di prelazione, ma se ciò non è avvenuto è proprio a causa dell’abusiva posizione degli occupanti, per cui, che degli esponenti della pubblica amministrazione si ergano a paladini di posizioni abusive denota una grave inconsapevolezza delle funzioni e degli obblighi, anche etici, del consigliere comunale.”

“ In conclusione – dice il primo cittadino – contrariamente a quanto affermato dai consiglieri, che forse avrebbero evitato l’ennesima magra figura attendendo la risposta all’interpellanza, nessuna famiglia è rimasta senza un tetto ed abbiamo recuperato 232.590,00 euro che non sono finiti a coprire ammanchi di bilancio, ma destinati integralmente ad investimenti prioritari per le nuove generazioni e cioè il completamento della messa in sicurezza della scuola media e la realizzazione nuovo palazzetto dello sport che, obiettivamente, ci appaiono priorità meritevoli rispetto a degli occupanti abusivi.”

Guarda anche

A Pescara assemblea dei segretari di circolo del Pd Abruzzo

“Abbiamo bisogno di un progetto per tutta l’Italia, di cui il Mezzogiorno con l’Abruzzo sia parte integrante”: lo ha detto Nicola Oddati, responsabile Mezzogiorno della segreteria nazionale del Partito Democratico, intervenendo ieri alla sala consiliare del Comune di Pescara all’Assemblea dei segretari di circolo del Pd Abruzzo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + sei =