giovedì , 27 giugno 2019
Home » Culture » Eventi » BellaVita Controguerra. Dal 26 al 28 aprile la seconda edizione del “Premio Letteratura di Viaggio”

BellaVita Controguerra. Dal 26 al 28 aprile la seconda edizione del “Premio Letteratura di Viaggio”

Controguerra – Per tre giorni, dal 26 al 28 aprile, la città ospiterà  la seconda edizione del “Premio Letteratura di Viaggio”, una serie di incontri e appuntamenti di grande interesse culturale che verrà suggellata con la consegna dei “Decanter d’Oro”. La manifestazione, ideata dal vice sindaco Fabrizio Di Bonaventura, è  patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Controguerra, dalla Camera di Commercio di Teramo ed è sostenuta dai Vignaioli del Territorio.
“Il progetto BellaVita Controguerra – rammenta Fabrizio Di Bonaventura – è nato nel 2011 da un idea mia e dell’oncologo Giampiero Porzio in un contesto di solidarietà sociale essendo finalizzato a sostenere la ONLUS “L’Aquila per la Vita” attiva nell’assistenza domiciliare ai malati di cancro.

Il progetto nel corso di questi anni ha realizzato una serie di iniziative di carattere culturale ed enogastronomico per promuovere certamente il territorio ma anche e soprattutto per sostenere le associazioni impegnate e livello sociale:  da “L’Aquila per la Vita” a “Volontari Capitano Ultimo”; da “Toscana Tumori” a “Rosa per la Vita”. Il programma di questa seconda edizione del Festival della Letteratura di Viaggio – dice ancora Fabrizio Di Bonaventura – è stato realizzato con un lavoro di diversi mesi impegnando uno staff coordinato da me e formato da Antimo Amore, Giammaria De Paulis, Salvatore Florimbi, Sandro Galantini, Simone Gambacorta, Lino Nazionale e Luca Zarroli. Loro saranno i moderatori degli appuntamenti proposti nel programma dell’edizione 2019 che vedrà la partecipazione di numerosi scrittori, saggisti, giornalisti, musicisti e studiosi di settore in una tre giorni ricca di iniziative”.
I Decanter d’Oro, massimo riconoscimento della manifestazione, saranno assegnati a quattro personaggi di grande rilievo. Il primo ospite della rassegna sarà Elio, nome d’arte di Stefano Belisari, cantante leader e fondatore di Elio e le Storie Tese, che riceverà il premio come giusto riconoscimento per il lavoro svolto in questi anni a livello musicale e culturale. Nella seconda giornata verranno consegnati i due riconoscimenti al poeta, scrittore e regista campano Franco Arminio che presenterà il libro “Resteranno i canti”, e alla scrittrice abruzzese Donatella Di Pietrantonio, che presenterà il suo libro, di grandissimo successo, “L’Arminuta”. Il terzo giorno riceverà il Premio Letteratura di Viaggio per la sezione giovani emergenti Gianluca Pomo, autore di uno dei best seller più venduti nel 2017, “Viaggio dunque sono”.
L’iniziativa vedrà anche la presenza del disegnatore Carlo Sterpone del quale verrà allestita nelle sale dell’enoteca comunale sarà allestita una mostra di sue caricature.

Programma completo della manifestazione:

1. Venerdì 26 aprile  “I Sentieri del Viaggio”
• ore 16:30 Inaugurazione;
• ore 17 “Il Viaggio nella Musica”, ospite Stefano Belisari (in arte Elio e Le Storie Tese), intervista a cura di Luca Zarroli. Al termine consegna del Decanter d’Oro alla Carriera.
• ore 18:30 “Abruzzo seduzione senza Tempo” a cura di Sandro Galantini.  Intervista di Lino Nazionale;
• ore 20 Aperitivo in Enoteca a cura dei Vignaioli di Controguerra.

2. Sabato 27 aprile “Viaggio Spazio Tempo”
• ore 10:30 “Caricature” inaugurazione della Mostra di Carlo Sterpone;
• ore 12:00 – “Enogastronomia del Territorio“ di Antonio Paolini. Aperitivo con l’Autore a cura di Salvatore Florimbi;
• ore 15 “Il Viaggio in Italia di Guido Piovene: comunicazione e critica sociale” con Andrea Lombardinilo. Intervista di Sandro Galantini;
• ore 16:30 La prima guida enogastronomica italiana: in anteprima assoluta, presentazione della ristampa di  “Osteria. Guida spirituale delle osterie italiane da Verona a Capri” del tedesco Hans Barth (1910), con prefazione di Gabriele d’Annunzio. Il curatore del volume, Enrico Di Carlo, verrà intervistato da Simone Gambacorta;
• ore 18 “L’Arminuta” di Donatella Di Pietrantonio, intervista a cura di Antimo Amore. Al termine consegna del Decanter d’Oro alla letteratura di Viaggio;
• ore 19 “Resteranno i canti” di Franco Arminio intervista a cura di Antimo Amore. Al termine consegna del Decanter d’Oro alla letteratura di Viaggio;
• ore 20:30 Aperitivo in Enoteca a cura dei Vignaioli di Controguerra.

3. Domenica 28 aprile  “Il Viaggio nell’esistenza”
• ore 10:30 – “Dove volano gli Asini“ di Federica Fusco, intervista a cura di Luca Zarroli;
• ore 12 – “La Poesia incontra il Baccalà – d’Amore e Baccalà“ di Alessio Romano. Aperitivo con l’Autore a cura di Simone Gambacorta;
• ore 15 “La cucina teramana dagli appunti di Rino Faranda”, a cura di Claudio D’Archivio.  Intervista di Sandro Galantini;
• ore 16:30 “Vivi l’italia – Tra Storia e Antropologia” di Alessandra Gasparroni, intervista a cura di Giammaria De Paulis;
• ore 18 “Lu Brigant d Cuntrauè”,  progetto di Matteo Di Natale, Giuliano Salvi e Fabrizio Di Bonaventura.  Intervista a cura di Sandro Galantini;
• ore 19 “Viaggio dunque Sono” di Gianluca Pomo, intervista a cura di Antimo Amore. Al termine consegna del Decanter d’Oro alla letteratura di Viaggio;
ore 20:30 Aperitivo in Enoteca a cura dei Vignaioli di Controguerra.
La consegna dei quattro Decanter d’Oro, realizzati da un esperto ceramista di Castelli, sarà presieduta dal sindaco di Controguerra Franco Carletta e dall’assessore alla Cultura Fabrizio Di Bonaventura. Gli incontri si terranno presso l’Enoteca comunale di Controguerra in Piazza Garibaldi n. 3.
Ospiti di BellaVita Controguerra, che saranno anche parte attiva della presentazione, il giornalista della Rai Antimo Amore e il presidente della Camera di Commercio di Teramo Gloriano Lanciotti, partner istituzionale del Progetto.
Durante le tre giornate a tutti i partecipanti saranno offerti aperitivi grazie alle Aziende BellaVita Controguerra ed all’Associazione I Vignaioli di Controguerra .”Da evidenziare – conclude il vice sindaco Di Bonaventura – come nelle nostre proposte rimanga prioritario il legame tra arte, storia, cultura ed enogastronomia. E ciò per sottolineare non solo l’importanza che per noi riveste l’identità ma anche perché siamo convinti assertori dello sviluppo del Turismo esperienziale che potrebbe diventare un interessante volano per il territorio”.

Guarda anche

Chieti, al Museo Barbella la mostra degli artisti Margaret Stankey e Paolo Porreca

Chieti. Si inaugura il 25 giugno alle ore 17, presso il Museo Barbella di Chieti, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − due =