mercoledì , 22 maggio 2019
Home » Polis » Città » Pianella: affidati i lavori finanziati dal Ministero dell’Interno

Pianella: affidati i lavori finanziati dal Ministero dell’Interno

Pianella – Sono stati approvati dalla giunta comunale i progetti, redatti dal personale interno dell’amministrazione comunale, e sono in procinto di essere avviati, i lavori che interesseranno la scuola primaria di Cerratina, l’ex Asilo Sabucchi e la messa in sicurezza della viabilità comunale. Rispettati, pertanto, i termini previsti dal decreto del ministero dell’interno che, lo scorso mese di gennaio, ha disposto lo stanziamento complessivo di 395 milioni di euro a favore dei piccoli comuni prevedendo altresì l’obbligo di avviare i lavori entro il 15 maggio 2019, pena la decadenza dal finanziamento.

L’importo assegnato al comune vestino ammonta a 70.000 €, destinati dalla giunta comunale ad un intervento di rifacimento della copertura dell’ala nord della scuola primaria di Cerratina, alla messa in sicurezza della viabilità sui territori di Cerratina e Castellana, nello specifico in c.da Astignano, via Tevere, via del Meriggio, via Fonte dei Frati, c.da San Michele, Santa Lucia-Castellana e delle c.de Colleflorido, Granaro, via Modena; previsto, infine, un intervento manutentivo che interesserà la copertura dell’ex Asilo Sabucchi.

“ Un sostegno concreto da parte del ministero dell’interno, specificatamente destinato ai piccoli comuni ed in controtendenza con i ripetuti tagli subiti dagli enti locali negli ultimi dieci anni, afferma il sindaco Marinelli. Come al solito abbiamo seguito un criterio di priorità oggettivo, individuando per il tramite del personale tecnico gli edifici pubblici che necessitavano di interventi di messa in sicurezza, partendo come sempre dagli edifici scolastici, per poi passare alla rete viaria che, iniziando dalle arterie di maggiore percorrenza, prevede anche interventi su molte strade interne”.

Guarda anche

Spoltore, taglio del nastro al rinnovato impianto sportivo di Santa Teresa

Spoltore - Il Comune presenta il rinnovato impianto sportivo di Santa Teresa: la novità che colpisce subito lo sguardo è il nuovo tunnel di collegamento, a lungo atteso, tra gli spogliatoi e il campo di gioco, che eviterà agli atleti di prendere freddo nel periodo invernale. E poi il manto completamente rinnovato, le linee di gioco e le porte per giocare a calcio a 5. Sono stati inoltre aggiunti 60 posti a sedere. "Questa struttura è prima di tutto un centro di aggregazione, e dobbiamo usarla sempre di più" ha detto il sindaco Luciano Di Lorito ai ragazzi e agli amministratori intervenuti. Al suo fianco la dirigente didattica Nicoletta Paolini e il consigliere Danilo Spadolini. "Il sindaco ha capito immediatamente l'importanza di riqualificare questo spazio, e per questo lo ringrazio" ha detto il consigliere. Poi ha chiesto di fare in modo che le iniziative extrascolastiche avessero maggiore rilevanza e visibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + diciotto =