giovedì , 14 novembre 2019
Home » Focus » Cronaca » Montesilvano, giro di vite per i “furbetti delle auto”. Sequestrati mezzi privi di assicurazione

Montesilvano, giro di vite per i “furbetti delle auto”. Sequestrati mezzi privi di assicurazione

Montesilvano – Si è svolta questa mattina un’operazione congiunta della polizia locale, guidata dal comandante Nicolino Casale e dei Carabinieri di Montesilvano. Due pattuglie hanno effettuato una serie di controlli in contrada Giardino a Montesilvano Colle, nel piazzale antistante gli alloggi popolari. Le verifiche sono scattate alle ore 9,30 nella contrada, in via De Gasperi, dove numerose auto erano parcheggiate sotto casa dei residenti, sono scattati quindi i controlli sulle targhe nelle banche dati ufficiali.

Le forze dell’ordine hanno individuato veicoli privi dell’obbligatoria copertura assicurativa e non in regola con la revisione periodica. Gli accertamenti hanno interessato i veicoli nascosti dalla vegetazione nelle aree di sosta degli alloggi. In tutto sono stati controllati sei mezzi: rimossi tre relitti e sequestrate tre auto. Inoltre sono stati rimossi due furgoni di rifiuti con materiale ingombrante. Anche il sindaco Ottavio De Martinis ha partecipato all’operazione e ha disposto la pulizia dell’area verde, la rimozione dei rifiuti e la messa in sicurezza dei locali sottostanti le residenze. Infine il sindaco ha ordinato per motivi di sicurezza l’interdizione dell’area.

Nello svolgimento della loro attività gli agenti hanno utilizzato un dispositivo portatile che, grazie al collegamento con la banca dati della Motorizzazione, ha scovato subito i “furbetti” delle auto.

Il sindaco De Martinis ha assicurato che l’operazione proseguirà nei prossimi giorni all’insegna di un ulteriore giro di vite per uno degli aspetti più frequenti in città: “Ringrazio il lavoro svolto dalle forze dell’ordine – spiega il primo cittadino – : dai Carabinieri ai nostri vigili e apprezzo l’impegno e la professionalità con cui operano i nostri agenti di polizia locale, pur in presenza di una significativa carenza di organico. I sequestri di questa mattina sono una scelta azzeccata e quanto mai opportuna, visto l’aumento degli automezzi che circolano e che sono in sosta senza la regolare revisione o assicurazione, come dimostrano le infrazioni rilevate negli ultimi mesi. Una serie di controlli verranno svolti anche nei prosismi giorni per riqualificare alcune zone della città, rimuovendo i relitti delle auto e per un servizio d’ordine puntuale per il rispetto delle leggi su tutto il territorio comunale”.

All’operazione ha partecipato anche il consigliere comunale delegato alla Sicurezza Marco Forconi: “Negli ultimi tempi – afferma il consigliere delegato Marco Forconi – si sono ripetuti diversi casi di auto sequestrate poiché sprovviste di assicurazione, la polizia locale sta attuando una forte azione di controllo e una maggiore severità nei confronti di queste violazioni. La guida senza assicurazione è un reato gravissimo, specie in relazione a quello che si può produrre in caso di incidenti. La rca è l’unica assicurazione obbligatoria per legge e quando fu istituita fu proprio per prevenire i costi sociali degli incidenti. L’assoluta mancanza di senso civile ed etico nel porre in essere, in barba al rispetto del prossimo, azioni dalle potenziali ricadute drammatiche su soggetti coinvolti in incidenti stradali è per noi un fatto gravissimo. Per questo ringrazio il comandante Casale e i Carabinieri di Montesilvano per l’azione svolta e per quello che faranno nei prossimi giorni. Siamo certi che un maggiore controllo sul terrtiorio scongiurerà altre violazioni, soprattutto a ridosso dei quartieri popolari”.

Guarda anche

Ferro di cavallo, Pettinari “case rioccupate dopo poche ore dallo sgombero”

Pescara - Rioccupate dopo poche ore le due abitazioni sgomberate ieri al Ferro di cavallo di Rancitelli a Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + sei =