giovedì , 14 novembre 2019
Home » Polis » Economia » Commercio elettronico, regole e opportunità: giovedì seminario della CNA

Commercio elettronico, regole e opportunità: giovedì seminario della CNA

Pescara

“Il commercio elettronico per la piccola impresa: adempimenti amministrativi, strumenti adeguati” è il titolo del seminario organizzato dalla CNA provinciale, in programma dopodomani, giovedì 24 ottobre, alle ore 18, nella sede di via Cetteo Ciglia 8 a Pescara. L’iniziativa, che si tiene nell’ambito del progetto “Digital Innovation Hub – Industria 4.0” che la confederazione artigiana promuove a livello nazionale, punta – come spiega il responsabile dell’area informatica della CNA di Pescara, Giovanni Giancaterino, che è tra i relatori del convegno – «ad aiutare le imprese ad affrontare il delicato tema del commercio elettronico, affrontato in un’ottica eminentemente pratica, e cioè inquadrandolo quale strumento essenziale anche per le piccole imprese; per aiutarle ad essere competitive in un mercato caratterizzato sempre più dall’assenza di frontiere, dall’internazionalizzazione e dalla cosiddetta “liquidità tecnologica”». «E per aiutarle nello stesso tempo ad operare – aggiunge – all’interno di Stati o zone commerciali dove l’e-commerce è già da anni una realtà capillarmente diffusa e consolidata. Nonostante i vantaggi evidenti, però, il quadro soprattutto per il non esperto, potrebbe presentarsi piuttosto complesso».

Il programma del seminario prevede, dopo i saluti del presidente provinciale, Cristian Odoardi, gli interventi dello stesso Giancaterino e di Marco Tontodonati, che si soffermerà sugli aspetti normativi e fiscali. Per partecipare gratuitamente è richiesta la prenotazione su “eventi.cnapescara.it

Guarda anche

Zes: Febbo, al Ministro chiediamo immediata approvazione

Pescara - "Chiediamo al ministro per la Coesione territoriale Giuseppe Provenzano di approvare immediatamente la proposta della Zona Economica Speciale (Zes) della Regione Abruzzo poiché questa situazione di stallo sta producendo non pochi danni al territorio". Lo afferma l'assessore alle Attività produttive, Mauro Febbo, in merito alla nota arrivata alla Regione dallo stesso Ministero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × quattro =