domenica , 31 maggio 2020
Home » Polis » Città » Pianella, il comune vince al TAR per il global service. Marinelli “operato a tutela del superiore interesse pubblico”

Pianella, il comune vince al TAR per il global service. Marinelli “operato a tutela del superiore interesse pubblico”

Nella sentenza, che ha visto il Comune difeso dall’Avv. Vincenzo Di Baldassarre, si ripercorrono le fasi della vicenda che ha poi dato luogo al contenzioso, evidenziando come, in seguito all’iniziativa del Segretario comunale e del Sindaco, l’ufficio ragioneria, dopo l’aggiudicazione provvisoria, aveva eseguito una puntuale verifica delle voci di costo che componevano la base d’asta, evidenziando una differenza di quasi 150.000 euro annui tra i costi storici del 2013 (che dovevano comporre la base di gara) e quelli invece indicati nell’originaria delibera di indizione della procedura competitiva.

A quel punto l’amministrazione comunale, non potendo sostenere, dati alla mano, i costi annui, si determinava a revocare l’aggiudicazione provvisoria nel frattempo concessa, provocando l’iniziativa giudiziaria dell’aggiudicatario in via provvisoria che chiedeva un risarcimento di € 1.278.000,00, oltre alle spese sostenute per partecipare alla gara pari ad € 51.647,84.

Il Tar Pescara, quindi, con la sentenza depositata la settimana scorsa ha rigettato entrambe le richieste di danno, ritenendo che: “ Nessun profilo di addebito può muoversi all’amministrazione che, accortasi delle ragioni che sconsigliavano di stipulare il contratto, non ha dato seguito alla aggiudicazione provvisoria, prima ancora di pervenire alla adozione della determina di aggiudicazione definitiva, e quindi in tempo utile per impedire la stipula del contratto e l’assunzione di impegni finanziari nei confronti della società ricorrente che lo stesso Comune non sarebbe stato in grado di onorare…”

Soddisfatto il Sindaco Sandro Marinelli: “Nella sentenza ci viene espressamente dato atto di avere correttamente e tempestivamente operato a tutela del superiore interesse pubblico e questo ci gratifica, soprattutto laddove per mesi la minoranza, del tutto inconsapevole evidentemente di come si agisce di fronte a problematiche così complesse e rilevanti, ha ipotizzato scenari e responsabilità che non solo non esistono, ma che invece vengono espressamente riconosciute come rivelatrici di un comportamento oltremodo cauto e responsabile dell’amministrazione comunale.”

Guarda anche

Montesilvano, scade il 31 ottobre come da D.L. l’esenzione di imposta di bollo e Tosap

Montesilvano Il Decreto Legge ha previsto l’esenzione dal pagamento dell’imposta di bollo e della Tosap fino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 3 =