martedì , 7 luglio 2020
Home » Terza pagina » Cultura » Pescara, all’Aurum la mostra “Mare nostrum”
Nella foto: Opera di Vittorio Amadio

Pescara, all’Aurum la mostra “Mare nostrum”

“LA POETICA DELL’ACQUA COME METAFORA DELL’OGGI

Mare nostrum, mare nostro, di noi; uomini tutti. La tematica affrontata da “Mare Nostrum” mostra collettiva itinerante, con velato riferimento a ciò che stiamo vivendo oggigiorno, abbraccia un soggetto scottante: la migrazione; uomini che sfidano il mare con tenacia, paura e speranza di raggiungere un luogo che regali il gusto della serenità.

Ad oggi le storie di migranti riecheggiano su tutti i mezzi di comunicazione, leitmotiv delle nostre giornate: si sentono, si vedono, si ascoltano racconti, cronache di scontri feroci; storie di navi, di scafi divorati dalla violenza del mare; storie di persone, uomini, bambini, donne che trascinati dalla disperazione affrontano coraggiosamente l’acqua apparentemente cristallina del Mar Mediterraneo.

La mostra promossa dall’Associazione Culturale ArtEuropa presieduta dal Maestro Enzo Angiuoni, attraverso le opere selezionate affronta la questione con un storytelling visivo che tocca le corde del cuore e della mente: mare dolce e amabile, mare violento e divoratore semplice e lineare metafora dell’indole umana.

Tanti gli artisti chiamati a raccolta, tanti e svariati sono i modi e le tecniche utilizzate per parlarci del mare, un mare senza sentimenti né pietà parafrasando Čechov, un mare amaramente ingannevole nella sua quietezza. In tal senso un alternarsi di scuri e chiari, colori, solchi, linee che si incontrano e si scontrano generando emozione profonda, ci accompagno in un percorso che si propone come fonte di riflessione: chi siamo? Da dove siamo partiti? Dove siamo giunti?. Un passo alla volta per giungere ad una nostra personale visione: il fruitore delle opere s’immerge nella loro assoluta essenza.

La forza di questa esposizione è la sua capacità di abbattere ogni forma di pregiudizio generando un muto dialogo perpetuo tra l’osservatore e l’opera che si fa oratrice non sentenziosa ma mimica dell’odierna realtà”.

Artisti in mostra: VITTORIO AMADIO  AUGUSTO AMBROSONE  ENZO ANGIUONI  GIGLIOLA ANTONAZZI  SONIA BABINI  PAOLO BERTI  PAOLO BONETTO  SVETLANA BOYARKINA ROSETTA BOVIENZO  ANTONIA CALABRESE  ANGELA CALABRESE  GIANCARLO CANEVA AURELIO CARUSO  GIANNA CARLON  ROCCO CARDINALE  GIULIANO FABIO CASTELLANETA  GIULIANO CENSINI  CARLOS CERCOS  RENATO CESTARO  LAMBERTO CORREGGIARI  CARLO COTTONE ANTONIO CRIVELLARI  FABIO DE CUIA  CLARA DI CURZIO  MASSIMO DI FEBO  ROBERTO DI GIAMPAOLO  CONCETTINA DI LUDOVICO MICHELE DI MARTINO  MARIATERESA DI NARDO  MARIO DI PROFIO  GIANFRANCO DURO  FERNANDO FALCONI  ROSALIA FERRERI  CLAUDIO MARIO FERUGLIO  BARBLA FRAEFEL  PETER FRAEFEL  DANIELA GARGANO  LAURA GHINEACO  DANIELA GILARDONI  PUJOL GRAU  NICOLA GUARINO ENZO GUADAGNO  LUIGI GATTO  ANTONIO IANNECE  STELLA LABUZHSKAYA ROSANNA LA SPESA  ETTORE LE DONNE  FRANCO LISTA NADIA LOLLETTI LORENZO LIBERATI GIUSEPPE LIBERATI DOROTEA LI CAUSI  CARMEL MALEKI  CRISTINA MANTISI  PATRIZIO MARAFINI  MARISA MARCONI  SIMONA MARTINA  MICHELE MAUTONE  PAOLO MARAZZI  SIMONA MARTINI  LUCIANA MASCIA  GIANNI MASTRANTONI  VIOLETTA MASTRODONATO CETTINA MAZZEI  MIRIAM MELLE  ANTONIO MIELE  VITTORIO MIELE  ZDRAVKO MILIC  LUCIO MONACO ANGELO MONTE  SONIA NIELLO  ENZO PANELLA  STEFANO PASKUCZ MATTEO PELLICCIONE  MICHELE PERI  ALESSANDRA PERI  TONINO PERNA  DANIELA PERRONE  ANTONIO PICARDI  FERNANDO PISACANE  TERENZINA RADOVANI   GIANNI ROSSI  ELENA SAPONARO  DANIELE SATURNO  FRANCO SECONE  AGNIESKA SIEDLAK  MARCELLO SPECCHIO  ROSA SPINA  REMO STASI  RAFFAELE STELLA  LEO STROZZIERI  SERGIO TARANTINO ANTONIO TRAMONTANO  ELISA TRAVERSO  SOCCORSO TROISI FERNANDA TROZZI  VITTORIO VANOCORE MATILDE VELA  RAFFAELE VENTOLA  LUCIANA ZABARELLA  HAROLT VERA ZAMBRANO  GIANFRANCO ZAZZERONI  TERESA ZEBROWSKA

La mostra ad ingresso libero è visitabile tutti i giorni dalle ore 9,30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00

Guarda anche

GO Abruzzo Festival: la creatività diventa spettacolo

Guardiagrele. L’arte e la bellezza non si possono fermare: per questo abbiamo deciso, con coraggio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − dodici =