sabato , 14 dicembre 2019
Home » Terza pagina » Turismo » Aeroporto di Pescara, le commissioni Lavori Pubblici e Turismo – Cultura incontrano il sottosegretario D’Annuntiis

Aeroporto di Pescara, le commissioni Lavori Pubblici e Turismo – Cultura incontrano il sottosegretario D’Annuntiis

Le commissioni Lavori Pubblici e Turismo e Cultura del Comune di Pescara hanno incontrato oggi il sottosegretario  alla Presidenza della Giunta Regionale Umberto d’Annuntiis, con delega a Trasporti e Infrastrutture. Sul tavolo le opportunità di crescita che il Masterplan offre oggi all’aeroporto di Pescara, con l’allungamento della pista che potrà così essere adeguata ad ospitare voli internazionali. D’Annuntiis ha illustrato le linee principali del progetto di ampliamento che dovrebbe concludersi nell’arco di ventiquattro mesi.

“Si tratta di un’occasione che Pescara deve prepararsi a cogliere con grande attenzione – sottolinea Manuela Peschi, presidente della commissione Turismo – il nostro compito sarà quello di lavorare soprattutto sui servizi necessari a qualificare l’aeroporto e a sostenerne la crescita. Uno dei punti deboli, come qualcuno ha sottolineato, è quello dei collegamenti: dovremmo ragionare con Tua e con la Saga su un sistema di navette shuttle che, senza sovrapporsi al sistema di trasporto urbano, utilizzino l’asse attrezzato per portar rapidamente, e parliamo di non più di dieci minuti, i passeggeri dall’aeroporto alla stazione ferroviaria di Pescara, dove si può accedere a qualsiasi tipo di collegamento”.

Un sistema intermodale che dovrebbe favorire sia gli arrivi che le partenze e su cui anche il presidente della Commissione Lavori pubblici, Massimo Pastore, vuole ragionare approfonditamente con la Regione Abruzzo: “Vogliamo attivare un contatto diretto con il sottosegretario e la Regione in generale per mettere le nostre idee a servizio di un progetto complessivo di crescita del territorio. Questo è stato solo il primo incontro per affrontare le questioni inerenti l’aeroporto, in futuro sviscereremo tutte le altre grosse questioni strutturali, come porto, svincolo circonvallazione, asse attrezzato e fiume. Abbiamo ringraziato il sottosegretario e la Regione per l’interesse mostrato verso il territorio”.

Le due commissioni si sono quindi aggiornate a una prossima riunione in cui ascolteranno il presidente della Saga, per capire quali sono i progetti in cantiere per il prossimo anno. “Sappiamo che le nuove rotte dovrebbero riguardare Berlino e Parigi – ricordano ancora Manuela Peschi e Massimo Pastore – e potrebbe essere rivitalizzata anche la tratta Pescara-Torino, ma vogliamo conoscere anche i

programmi della Saga e capire quali sono i servizi che, da parte sua, l’azienda stessa può mettere a disposizione dei passeggeri, servizi che la città avrà tutto l’interesse a incentivare e sostenere”.

 

Guarda anche

Turismo esperienziale, asse CNA-Airbnb: «Portiamo in Abruzzo più stranieri»

Accordo con il colosso mondiale dell’offerta. Oltre sessanta gli operatori coinvolti. Tomei: un settore chiave

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + 1 =