martedì , 7 luglio 2020
Home » Focus » News » Penne il PD locale ringrazia gli operatori sanitari e chi lavora per la comunità

Penne il PD locale ringrazia gli operatori sanitari e chi lavora per la comunità

Penne – «A seguito di tanti riscontri e testimonianze di concittadini e amici che ci sono pervenuti negli ultimi giorni, vogliamo ringraziare per l’impegno e l’abnegazione con cui operano in questi difficilissimi giorni tutto il Personale Ospedaliero del S. Massimo di Penne. Non potendo citare come sarebbe d’obbligo, i nomi di tutti, ma proprio tutti, i lavoratori e le lavoratrici del P.O., vogliamo menzionare i Dott.ri Alessia Memmi, Lorenzo Di Pizio e Mariella Faccia che operano nel nostro reparto CODIV-19. Con dedizione encomiabile e grande spirito di sacrificio stanno offrendo al territorio vestino una grandissima competenza professionale ottenendo molti risultati positivi nella lotta a questo virus. Pur consapevoli delle tante difficoltà che tutto il Personale Ospedaliero incontra quotidianamente a causa della carenza di mezzi e strutture, siamo a ribadire la nostra vicinanza e il nostro lavoro presso le autorità regionali e nazionali affinché vengano accolte al più presto le loro richieste, utili per l’intero territorio. Senza dimenticare l’impegno che tutti quei lavoratori e quelle lavoratrici stanno mettendo in campo per assistere l’intera comunità, dalle forze dell’ordine ai volontari di Croce Rossa e Protezione Civile, dai commessi ai farmacisti, o comunque di tutti quelli che continuano nella propria attività. In questo momento di grave difficoltà, ribadiamo la necessità di impegnarci al massimo tutti insieme per il nostro territorio e per l’Italia». Così in una nota stampa Andrea Vecchiotti, segretario del Partito Democratico del circolo cittadino di Penne.

Guarda anche

Coronavirus: in Abruzzo 2 nuovi casi positivi al Covid-19, dati aggiornati al 1° luglio

Pescara – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3289 casi positivi al Covid 19, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre − uno =