domenica , 1 Agosto 2021

Abruzzo Pride: Peschi, Commissione grandi eventi “nessuna discriminazione”

“Nessuna volontà di discriminare, soltanto la scelta di una diversa collocazione, comunque prestigiosa e non decentrata, per il flash mob di chiusura dell’Abruzzo Pride”. Manuela Peschi, presidente della Commissione Grandi Eventi del Comune, sostiene la scelta del sindaco Carlo Masci di concedere, per la manifestazione, l’area della Madonnina in sostituzione dello spazio antistante la Nave di Cascella. “Che discriminazione non ci sia stata lo dimostra che il Sindaco, non potendo essere presente alla manifestazione inaugurale, sabato scorso, per impegni precedentemente assunti, ha delegato me, proprio come Presidente della Commissione Grandi Eventi per portare il saluto e gli auguri di buon lavoro agli organizzatori. Non c’è da parte nostra, alcuna ostilità, si tratta semplicemente di una questione di rispetto delle regole, a cui tutti siamo tenuti per l’ordinaria convivenza sociale”.
La scelta di un luogo diverso nella giornata di ieri aveva scatenato molte critiche da parte degli organizzatori e dei rappresentanti del mondo politico, oggi la Presidente della Commissione grandi eventi Manuela Peschi è intervenuta così, con questa nota dal Municipio.

Guarda anche

Eutanasia legale: dai Socialisti una raccolta firme per il Referendum

Teramo – La Federazione Provinciale  del Partito Socialista di Teramo, con  la vice segretaria Mariantonietta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 4 =