martedì , 11 agosto 2020
Home » Polis » Città » Blasioli su riqualificazione Pescarina: “La Soprintendenza annuncia l’avvio dei lavori per dicembre”

Blasioli su riqualificazione Pescarina: “La Soprintendenza annuncia l’avvio dei lavori per dicembre”

“Un progetto bellissimo, che condensa il buon lavoro della filiera di centrosinistra al Comune di Pescara e alla Regione Abruzzo” 

Pescara – “La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Chieti e Pescara annuncia per dicembre l’inizio di una riqualificazione che mi sta molto a cuore, quella del Circolo Canottieri di Pescara, la “Pescara”, storico punto di riferimento per gli sport acquatici e luogo della memoria cittadina”, commenta il consigliere regionale PD Antonio Blasioli che con l’Amministrazione di centrosinistra al Comune di Pescara aveva seguito la gestazione del progetto prima come presidente del Consiglio Comunale e poi come Vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici.

 

“Una notizia positiva che corona il buon lavoro e l’impegno dell’amministrazione comunale e di quella regionale di centrosinistra che, insieme, hanno puntato sulla riqualificazione – sottolinea Blasioli – Una scelta motivata dal recupero di un importante luogo della memoria, fiore all’occhiello della Pescara del primo Novecento (vide la luce nel lontano 1 Agosto 1924), spazio identitario e formativo per tante generazioni che lì hanno imparato a conoscere e praticare gli sport acquatici, fino ad oggi. Una rinascita  necessaria sia per la storia che per l’importanza architettonica del luogo, supportata da una filiera motivatissima, a partire dal Circolo La Pescara che ringrazio per la passione e la determinazione avuta, passando per la Soprintendenza che ha ben seguito passo passo le idee promosse ai vari tavoli istituzionali e tutti gli altri Enti che hanno fatto la loro parte per trovare fondi, la soluzione architettonica migliore fra cui scegliere il nuovo look della struttura, insomma, per vederla rivivere e restituirla alla città.

Se saranno bravi con i tempi, potremmo vederla riaprire già per la fine della prossima estate. Sarebbe una riconquista importantissima per Pescara, per il quartiere storico in cui nasce e per il lungofiume, perché l’idea che avevamo coltivato prevedeva anche la riqualificazione golenale con verde e percorsi sostenibili. Un progetto bellissimo.

Era agosto 2014 quando con un comunicato ricordavo i 90 anni del circolo Canottieri La Pescara, mi chiamarono al Circolo e mi esposero il problema. Il Demanio marittimo aveva dato in concessione il vecchio Circolo alla Provincia che a sua volta aveva consentito la prosecuzione dell’attività all’associazione La Pescara. Tuttavia negli anni precedenti la Provincia stava rinunciando alla concessione e così, nel gennaio 2015 l’amministrazione Alessandrini ha deciso di subentrare e tentare il rilancio. Un passo a cui sono seguite riunioni e interlocuzioni che hanno posto le fondamenta dell’intervento il cui appalto la Soprintendente ha annunciato in queste ore. Le ipotesi progettuali elaborate variavano nei colori, nell’esigenza di recuperare la memoria del luogo, senza però rinunciare a riqualificarlo, dandogli una nuova pelle che contenesse i segni del passato e la forza del futuro. Una forza che ha animato a lungo il fiume e che speriamo torni presto a farlo a vantaggio della città e degli sportivi”.

Guarda anche

Teramo, l’assessore Core rassicura “nessuna esternalizzazione per i nidi comunali”

Teramo – L’amministrazione comunale, ancora una volta, intende fugare ogni possibile dubbio in merito alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − nove =