martedì , 21 Settembre 2021

“Canti e racconti della buona sorte” il Passagallo in concerto sui social

Martedì 29 dicembre in live streaming alle 18.30 su Facebook e YouTube


Teramo – Negli ultimi giorni che si apprestano a chiudere un 2020 segnato dalla pandemia il gruppo etnico Il Passagallo ripropone in diretta web i canti e racconti utilizzati nella tradizione popolare abruzzese per propiziare la buona sorte

“Canti e racconti della buona sorte” è anche un CD di ricerca etnomusicologica 
 Teramo, 26 dicembre 2020 – Canti e musiche tratti dal mondo magico e rituale della cultura contadina in cui il tema della buona sorte è parte integrante dei racconti sull’emigrazione, delle storie dei santi, dei canti d’amore e del solstizio d’inverno. 
Così dal repertorio della musica popolare abruzzese nasce un concerto per propiziare la buona sorte dopo un 2020 segnato dalla pandemia. L’appuntamento con il gruppo etnico Il Passagallo è martedì 29 dicembre in diretta web alle ore 18.30 sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’IITM – Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo. Live: Graziella Guardiani (canto, flauti), Carlo Di Silvestre (chitarre, calascione), Guerino Marchegiani (fisarmonica, organetti), Giovanni Ciaffarini (violino), Fabio Di Gabriele (tamburi a cornice), Tommaso Paolone (contrabbasso).

“Canti e racconti della buona sorte” è anche un CD, il terzo della serie La Carovana Dei Suoni, dedicato alla divulgazione di documenti sonori e narrativi inediti provenienti dalle ricerche sul campo condotte in Abruzzo a partire dagli anni Sessanta.

Il CD, curato dall’etnomusicologo Carlo Di Silvestre e prodotto dalla sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo, sarà presentato martedì 29 dicembre alle ore 18 in diretta web sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’IITM. Ventitrè tracce che ripercorrono canti e racconti rituali con i quali le genti d’Abruzzo cercavano rassicurazioni terrene e auspicavano la buona sorte attraverso il raggiungimento della salvezza dello spirito, della benevolenza della madre terra ai fini del proprio sostentamento, della conservazione della salute e della serenità negli affetti. I documenti sonori pubblicati appartengono all’Archivio Carlo Di Silvestre che comprende il Fondo Di Silvestre e il Fondo Profeta.

L’appuntamento si inserisce nel programma di eventi “La carovana dei suoni”, iniziativa finanziata dalla Direzione Generale Spettacolo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo in virtù dell’accordo con la Regione Abruzzo per la promozione dello spettacolo dal vivo nelle aree colpite dal sisma. Si avvale inoltre del sostegno della Fondazione Tercas e della collaborazione del Conservatorio “G. Braga” di Teramo.

Guarda anche

Castelbasso 2021 – Borgo della cultura. Sei appuntamenti con musica e letteratura – IL PROGRAMMA

Entra nel vivo l’offerta di spettacoli di Castelbasso 2021, la manifestazione estiva che trasforma il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − 10 =