domenica , 18 Aprile 2021
Da sx Francesca Buttari insieme a Marta Rapa

Revoca a Buttari, solidarietà all’ex assessore dalle Donne Democratiche della Provincia di Chieti

Chieti – «Abbiamo appreso con grande stupore, in data 2 marzo, la revoca dell’incarico di Assessore alle Politiche Sociali, Istruzione, Politiche Comunitarie, Accoglienza e Pace alla Dottoressa Francesca Buttari da parte del sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani. Defenestrata una seconda volta un paio di settimane dopo esser stata già privata della carica di vice sindaco. Ma non per demeriti della sua azione. Il casus belli? Dei manifesti affissi in città nell’imminenza della Giornata Internazionale dei Diritti della Donna 2021, realizzati a titolo personale e contenenti un augurio rivolto a tutte le donne in un momento assai difficile e complicato. Un gesto di sensibilità che evidentemente non è stato gradito nella sua semplicità e purezza. Ancora una volta ci troviamo dunque al cospetto di una dimunutio del ruolo prezioso delle donne in politica e del loro impegno nella gestione della cosa pubblica. La storia della Dottoressa Francesca Buttari, da sempre in prima linea nella battaglia per i diritti delle donne, con fatti e iniziative concrete non solo sul territorio comunale, parla per lei, esattamente come sono pienamente esaustivi i commenti di dissenso, arrivati a decine, da parte dei cittadini di ambo i sessi proprio al post Facebook del sindaco, perchè si sono visti inspiegabilmente privati di un’amministratrice attenta e capace, vicina ai bisogni della comunità e concreta nelle sue azioni. Una scelta incomprensibile, sbagliata nei tempi e soprattutto nei modi, motivata con un discorso che lascia trasparire logiche mirate alla prossima tornata elettorale in città. Ancora una volta la politica non premia la meritocrazia e non riconosce l’ottimo lavoro fatto da una donna ritenuta evidentemente “scomoda”. Alla Dottoressa Buttari va la nostra piena e incondizionata solidarietà insieme al nostro totale sostegno, nella speranza di poter affidare ad una prossima nota contenuti che non siano di questo tenore ma che possano finalmente evidenziare un vero riconoscimento del ruolo della donna nella politica».  Così in una lettera aperta la Portavoce Marta Rapa a nome di tutte le iscritte della Conferenza delle Donne Democratiche della Provincia di Chieti

Guarda anche

Segretari comunali, D’Alfonso: servono più risorse, non solo il riuso di quelle esistenti

«I comuni sono le prime Agenzie di sviluppo del territorio e dobbiamo liberare le energie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + tre =