domenica , 17 Ottobre 2021

Inaugurata la PET-TAC dell’ospedale Santo Spirito di Pescara

Pescara – La PET (tomografia ad emissioni di positroni) è una tecnica diagnostica di medicina nucleare in grado di visualizzare, attraverso immagini biomediche, i processi metabolici e funzionali presenti all’interno del corpo. Per questa sua specificità, la PET viene impiegata prevalentemente in ambito oncologico e neurologico. La PET/CT Discovery MI DR (PET TAC), installata a metà maggio, nella Unità Operativa Complessa di Medicina Nucleare dell’Ospedale civile di Pescara, da un progetto ideato alcuni anni fa, oltre ad essere un tomografo all’avanguardia in quanto dotato di tecnologia digital-ready, è anche il primo tomografo fisso della Regione Abruzzo, che da anni utilizza tomografi PET-TC su mezzo mobile.

Questa mattina a Pescara, all’ospedale Santo Spirito, l’inaugurazione dell’importantissima apparecchiatura che, in un unico esame diagnostico, consente di fornire un quadro clinico completo, dando informazioni sulla natura e sullo stadio di una malattia o sulla sua evoluzione.

Si tratta di una strumentazione attesa da circa un decennio, il cui acquisto e la cui acquisizione da parte della Asl di Pescara sono stati frenati da oggettive difficoltà strutturali e procedurali. Per quanto riguarda gli ospedali dell’Aquila e di Chieti, la gara d’appalto per la PET TAC è già partita mentre a Teramo, nel mese di febbraio dovrebbe essere installata l’apparecchiatura visto che sono già individuati dei locali idonei. Se non ci saranno intoppi burocratici, entro un anno, tutte le Asl abruzzesi avranno una PET-TAC fissa.

Intanto, a Pescara stanno per partire anche i lavori per completare la palazzina ex Ivap, i cui sette piani saranno interamente dedicati ai pazienti Covid. 

PETTINARI (M5S): “GRAZIE ALLE MIE BATTAGLIE FINISCE UNA VERGOGNA DURATA 15 ANNI”

“Oggi sarà inaugurata la nuova Pet Tac dell’Ospedale di Pescara. Chi mi conosce e segue le attività che svolgo in Regione Abruzzo sa quanto ho lottato per interrompere uno spreco vergognoso portato avanti per anni da chi si è succeduto alla guida di Regione Abruzzo. La Pet Tac posizionata su un camion all’esterno dell’ospedale ci è costata circa 5 mila euro di affitto al giorno per 15 anni. Con i soldi spesi ne avremmo comprate 10 e avremmo evitato di sottoporre i malati oncologici a enormi difficoltà per eseguire l’esame. Ora, dopo innumerevoli battaglie in cui ho depositato esposti alla Procura della Repubblica, denunciato la questione sulle tv nazionali e raccontato ogni giorno, grazie ai media locali, quanto stava avvenendo nella Asl di Pescara, si mette ufficialmente un punto alla vicenda. La cosa che mi rende più felice è che i tanti pazienti che vivono quotidianamente con queste gravi patologie non dovranno più uscire fuori al freddo, anche sotto la neve, e salire sul semirimorchio di un camion per sottoporsi al delicatissimo e indispensabile esame per le patologie oncologiche. Finalmente!”. Lo afferma il Vicepresidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari

Guarda anche

Coronavirus: in Abruzzo oggi 45 nuovi casi – dati aggiornati al 14 ottobre

Pescara– Sono 45 (di età compresa tra 1 e 93 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 10 =