giovedì , 25 Luglio 2024

Montesilvano interrogazioni da M5S e PD su orti urbani, viabilità e impiantistica sportiva

Montesilvano – Sono quattro le interrogazioni al momento protocollate dai gruppi di opposizione M5S e PD in previsione del prossimo Consiglio Comunale che dovrebbe essere convocato per lunedì 13 Febbraio: tre a firma congiunta PD e M5S e uno del solo gruppo pentastellato.

Due riguardano la viabilità, in particolare la Segnaletica Orizzontale e nuovi Sensi Unici  sulle strade di: Via Emilia, Via Lazio e Via Chieti. Siccome a detta dei consiglieri firmatari Straccini e Bucci (M5S) e Fidanza, Saccone e Di Costanzo  (PD) “sulle strade di Via Emilia, Via Lazio e Via Chieti, interessate dai lavori per l’istituzione dei nuovi Sensi Unici, si riscontra ancora oggi, una non ben identificata porzione di strada, probabilmente inferiore al metro di larghezza e delimitata tra il marciapiede e la carreggiata da una grande striscia gialla”, gli stessi interrogano il Sindaco e l’assessore delegato sulla destinazione finale di tale corsia; se siano state individuate le strade sulle quali realizzare il progetto BICIPLAN, e in caso affermativo, quante e quali siano; sui tempi di attuazione del suddetto progetto BICIPLAN, che i Consiglieri ricordano “dover essere subordinato all’attuazione del Progetto Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) e se sia stato dato incarico di redigere il Piano Urbano del Traffico(PUT), rispetto al quale il Comune è inadempiente da tempo, trattandosi di Comune con popolazione superiore ai trentamila abitanti per il quale la Lgs. 285/92) all’art. 36 ne istituisce l’obbligo.

Un’altra interrogazione, a firma del capogruppo M5S, Gabriele Straccini attiene la viabilità carraia in Via Ciro Menotti, per la creazione di un ulteriore accesso al Liceo Scientifico “C.D’Ascanio”.  Straccini sottolinea che già c’era stato un atto di acquisizione al patrimonio comunale del terreno interessato con esborso da parte dell’ente di € 54.670,00; acquisizione necessaria per risolvere le problematiche di sicurezza stradale, scaturenti dall’unico accesso al Liceo Scientifico “C.D’Ascanio”, che si ripercuotevano nelle ore di punta sulla Via Vestina. Pertanto interroga il Sindaco 

Tutto ciò premesso, i Consiglieri Comunali di minoranza del M5S in calce, interrogano il Sindaco e l’Assessore con delega al Patrimonio e Valorizzazione dei Beni Comunali se sia stato predisposto o si stia predisponendo il progetto necessario per la realizzazione dell’opera e, in caso negativo, vista anche la richiesta di farlo con urgenza, quali siano state le cause che hanno reso impossibile la realizzazione di quest’opera.

Un’altra interrogazione riguarda gli orti urbani, su cui era stato presentato nell’aprile 2022 un emendamento al bilancio per la creazione di nuovi, con conseguente approvazione all’unanimità in Consiglio Comunale.

Secondo i consiglieri di opposizione le nuove assegnazioni degli orti andrebbero fatte necessariamente prima dell’arrivo della primavera, in modo da permettere agli interessati di poter preparare per tempo il terreno per la semina e le piantagioni, pertanto interrogano il Sindaco e l’Assessore con deleg ti urbani e, in caso affermativo, quante e quali siano; se sia stato predisposto o si stia predisponendo un nuovo bando di assegnazione delle aree individuate o da individuare e, in caso negativo, vista anche la richiesta di farlo quanto prima, quali siano state le cause che hanno reso impossibile l’ampliamento del progetto “Orti Urbani”.

E infine un’interrogazione corredata di ampia da ampia documentazione fotografica, circa l’attività di manutenzione e progettazione, relative agli impianti sportivi pubblici all’aperto della città. I Consiglieri del e pentastellati denunciano lo stato di incuria e abbandono in cui versano diversi impianti sportivi a cominciare dal campo di Pallavolo di Via Basilicata, che stando agli scriventi “oltre ad avere il fondo del campo ormai ridotto allo stremo, si presenta anche privo della rete”; il campetto di Calcio a 5 di Via Emilia, “privo del cancello d’ingresso, divelto e mai ripristinato”; il campo di Basket di Via Salentina, “con l’area verde circostante in completo degrado, soprattutto a causa degli atti vandalici che hanno provocato la rottura degli sportelli dei gabbiotti di servizio, dove anche il quadro elettrico per l’illuminazione risulta esposto, ed in queste condizioni potrebbe rappresentare un elemento di estremo pericolo per chi frequenta la struttura; il campo di Tennis c/o il Centro Sportivo Trisi, “con la recinzione ammalorata ed i servizi igienici fuori uso, nonostante sia stata ultimata da poco l’intera ristrutturazione del complesso sportivo, con notevole impegno di spesa”.

Pertanto i Consiglieri di opposizione interrogano il Sindaco e l’Assessore con delega all’Impiantistica Sportiva, sulle motivazioni della mancata attività di manutenzione finora riscontrata, e sulla programmazione futura permanente di questa attività.

Guarda anche

“Basta deleghe selvagge ai Consiglieri di centrodestra”, Taglieri (M5S) chiede audizione di Marsilio e Sospiri in Commissione Vigilanza sul caso Campitelli

“Trasparenza, correttezza e assenza di ambiguità sono valori e presupposti che dovrebbero sempre contraddistinguere le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *