giovedì , 29 Febbraio 2024

Pd a Congresso in Abruzzo: I risultati del voto tra gli iscritti, i commenti dei comitati

Fina: “Rafforzamento per costruire alternativa a Marsilio” 

L’Aquila – “3205 votanti, di cui 3196 voti validi. Le preferenze per Stefano Bonaccini sono state 1975, per Gianni Cuperlo 114, per Paola De Micheli 62, per Elly Schlein 1045”: è l’esito del voto tra gli iscritti nell’ambito del percorso congressuale del Partito Democratico in Abruzzo, comunicato dal responsabile regionale organizzazione Daniele Marinelli. I risultati devono essere certificati dalle Commissioni provinciali. 

Il segretario regionale Michele Fina dichiara: “Voglio ringraziare tutte e tutti coloro che si sono impegnati a rendere possibile anche nella nostra regione questa importante manifestazione di democrazia. Nel Pd questa è davvero compiuta, nel senso che si dispiega attraverso regole certe e controlli credibili. Ora saranno le primarie aperte a stabilire chi sarà il nuovo segretario o la nuova segretaria nazionale. Quello che è certo è che in Abruzzo non verrà meno il profilo unitario, di collaborazione tra tutte e tutti i militanti e dirigenti, con cui opera il Pd oramai da tre anni e mezzo. In più il percorso congressuale sarà motivo e occasione di rafforzamento di un partito che vogliamo perno di un’alleanza larga delle forze che si contrappongono all’amministrazione Marsilio, per costruire e rendere vincente l’alternativa a questo fallimentare governo regionale”. 

Pescara, Congresso PD: nella provincia Bonaccini al 77% “tra i più alti d’Italia”

Con i risultati di oggi delle Convenzioni di Circolo del Partito Democratico pescarese, la prima fase del percorso congressuale, quella riservata agli iscritti e alle iscritte del PD, può dirsi conclusa.

Il Candidato alla segreteria nazionale, Stefano Bonaccini si afferma con il 77% delle espressioni di preferenza di coloro i quali animano la vita del Partito nel territorio.
“Un risultato straordinario, –commentano i sostenitori di Energia Popolare Pescara– tra i più alti in Italia.
Il successo incredibile della mozione Bonaccini è la conferma che tra la gente della comunità democratica della provincia di Pescara c’è voglia di scatenare una nuova energia popolare al servizio di un progetto collettivo, per un partito plurale, concreto e proiettato al futuro.
A livello nazionale, l’affermazione di Stefano Bonaccini, che stacca di più di 20 punti percentuali l’altra candidata alla segreteria nazionale Schlein, arrivando al 55% del consenso nei Circoli, da un’ulteriore spinta per far si che alle primarie del 26 febbraio questa vittoria si rafforzi ulteriormente.

Di seguito i risultati in percentuale:

Bonaccini: 77%
Schlein: 20%
Cuperlo: 3%
De Micheli: 0%

I risultati nella provincia di Pescara

”La prima fase del percorso congressuale del Partito Democratico si è conclusa con un netto risultato che ha premiato la mozione di Stefano Bonaccini nei Circoli della provincia di Pescara con il 77% degli iscritti e delle iscritte hanno dato fiducia alla nostra proposta programmatica.” Afferma Energia Popolare Pescara.

Nella Città capoluogo Bonaccini si afferma con il 73% dei voti espressi, quasi 50 punti percentuali in più rispetto alla diretta concorrente alla segreteria nazionale, Elly Schlein.
 A Loreto Aprutino Bonaccini si afferma e supera l’85%, a Montesilvano il 65%, a Rosciano il 68%, ad Alanno il 75%, a Cepagatti quasi il 77%, a Penne di poco sotto il 50% e a Villa Celiera l’80%.

Comitato Schlein L’Aquila “Affermazione straordinaria in provincia dell’Aquila ” 

“L’affermazione di Elly Schlein in provincia dell’Aquila è assolutamente straordinaria, segno che la proposta di apertura e rinnovamento ha convinto gli iscritti del territorio” ad affermarlo sono Stefano Albano e Antonella La Gatta, coordinatori provinciali della mozione. 
“La provincia dell’Aquila – sottolineano Albano e La Gatta – si attesta fra i migliori risultati in assoluto del centro-sud con il seguente esito: Bonaccini 37.72%, Cuperlo 3.58%, De Micheli 0.49%, Schlein 58.21%. Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito a questo successo, a cominciare dai nostri comitati locali che hanno saputo trasmettere entusiasmo agli iscritti storici e alle tante nuove energie che proprio grazie al lavoro della nostra mozione e della proposta di Elly hanno deciso di avvicinarsi al Partito Democratico. Tutto ciò ci rende orgogliosi ma ci conferisce anche una grande responsabilità: quella di portare avanti l’impegno nel solco del cambiamento e del rinnovamento del partito”.
“Esprimiamo in tal senso piena solidarietà – aggiungono i due coordinatori – al gruppo dirigente del PD di Sulmona, che nella vittoria alle scorse elezioni comunali ha tracciato una linea esemplare di come il nostro partito possa tornare a vincere, a patto di tagliare i ponti col trasformismo portando avanti una linea politica chiara e netta”.
“Un ringraziamento particolare – concludono Albano e La Gatta – va al comitato attivo all’Aquila città che ha raggiunto un risultato straordinario, inserendo L’Aquila fra i risultati più significativi che Elly Schlein raggiunge fra i capoluoghi di regione: Schlein 75%, Bonaccini 19%, Cuperlo 5%, De Micheli 1%. Ora questa bella pagina di democrazia prosegue con i nostri sguardi concentrati sulle primarie del 26 febbraio”.

Comitato Schlein Pescara “Vinceremo le primarie e cambieremo il Pd” 

Al termine dei congressi nei Circoli del Partito Democratico che si sono svolti nella provincia di Pescara si evidenziano alcuni dati politici degni di nota per il Comitato “Parte da Noi – Pescara” a sostegno della candidatura di Elly Schlein a segretaria nazionale del Partito Democratico. 

“Il dato provinciale evidenzia un vantaggio del candidato Stefano Bonaccini, sostenuto da tutto l’establishment provinciale compatto, –commenta il Comitato pescarese “Parte da Noi”– ma, nonostante questo e nonostante alcuni dati ‘anomali’ da sottolineare politicamente, si percepisce anche in provincia di Pescara la voglia di cambiamento e partecipazione che trasmette Elly Schlein. 
L’unica candidatura che propone di cambiare radicalmente il Partito Democratico, per essere all’altezza delle moderne sfide sociali, per rispondere ai bisogni, per dare voce e peso a donne e giovani è quella di Elly Schlein, che sicuramente trionferà alle primarie aperte a tutte e tutti le cittadine ed i cittadini. 
In provincia di Pescara, dopo lunghe e partecipate discussioni – come previsto da questa fase congressuale e non, dunque, come “votifici”, come critica anche il candidato Gianni Cuperlo – Elly Schlein ha vinto i congressi oppure ottenuto ottimi risultati nelle comunità vive e attive del Partito: al circolo “Di Vittorio” di Portanuova,  ai Colli ed al circolo “Castellammare” di Pescara, a Spoltore, a Città Sant’Angelo, a Popoli, Bussi Sul Tirino e a Penne. 
Il risultato sarebbe indubbiamente diverso senza i “pesanti” esiti delle convenzioni di alcuni circoli, convenzioni che il Comitato definisce “anomale”, sia rispettivamente al dato numerico della platea elettorale, sia per il risultato unimodale riportato. 
Il cambiamento sarà anche il superamento dei centri di potere e dei tesserifici, presenti anche in questa provincia, di un establishment che pensa unicamente alla sopravvivenza di se stesso, come spiegava il politologo Robert Michels.
In queste settimane, conclude la nota del Comitato “Parte da Noi” con le parole del portavoce nazionale Furfaro, abbiamo riportato le persone nei circoli del PD e coinvolto una generazione che guarda alla politica con sospetto, è evidente che ci sia la voglia di chiudere con la stagione del PD incapace di avere una linea politica chiara e comprensibile. Per questo, alle primarie del 26 febbraio, questa partecipazione straordinaria aprirà una nuova storia nella sinistra italiana con Elly Schlein e un nuovo PD.”

Guarda anche

Da De Laurentiis una proposta di realizzazione a Chieti per la “Casa del volontariato”

Chieti – L’On. Rodolfo De Laurentiis, candidato al Consiglio Regionale dell’Abruzzo nella provincia di Chieti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *