giovedì , 25 Luglio 2024

Comune di Ortona, l’opposizione”Dopo mesi la Città è ancora senza guida e senza governo”

Di Nardo: L’amministrazione Canosa – Castiglione, senza numeri e in profonda crisi politica, dimostra mancanza di rispetto per i cittadini e assenza di cultura istituzionale!

Ortona – “È questo il modello di «buon governo» dell’amministrazione Canosa – Castiglione – dichiarano i consiglieri di minoranza Ilario Cocciola, Angelo Di Nardo, Gianluca Coletti, Franco Vanni,  Simonetta Schiazza, Simona Rabottini, Italia Cocco e Antonio Sorgetti”. 

“Sembra incredibile, ma il Sindaco, lo stesso Presidente del Consiglio comunale che ha convocato la seduta e i sette consiglieri della maggioranza stamattina non si sono presentati in aula per il Consiglio comunale richiesto dall’opposizione, facendo saltare la seduta pur in presenza di argomenti molto importanti da discutere. – continuano i consiglieri di opposizione – Solo pochi giorni fa Leo Castiglione ha presentato alla Città il nuovo ingresso nella coalizione, Emore Cauti, che ha abbandonato la minoranza, a suo dire, proprio per rinforzare la maggioranza per «senso di responsabilità», dichiarandosi pronto ad un rilancio dell’amministrazione, eppure oggi anche lui assente.”

“Evidentemente – concludono i consiglieri di opposizione – la rattoppata maggioranza, non trovando la sintesi, non riesce a governare la Città di Ortona. Ribadiamo che non è possibile continuare ad amministrare con queste modalità. Bisogna rispettare la Città ponendo fine ad uno spettacolo indecoroso mai visto prima d’ora ad Ortona. Gli ortonesi meritano di meglio e hanno il diritto di tornare alle urne.”

Guarda anche

“Basta deleghe selvagge ai Consiglieri di centrodestra”, Taglieri (M5S) chiede audizione di Marsilio e Sospiri in Commissione Vigilanza sul caso Campitelli

“Trasparenza, correttezza e assenza di ambiguità sono valori e presupposti che dovrebbero sempre contraddistinguere le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *