giovedì , 25 Luglio 2024

Dimore storiche: concerto in San Panfilo fuori le Mura a Spoltore

Spoltore – Un progetto che promuove la bellezza, valorizzando l’importante e poco conosciuto patrimonio culturale privato in Abruzzo e sostenendo allo stesso tempo la cultura musicale ed i giovani talenti. E’ quello avviato dalla Sezione Abruzzo dell’Adsi (Associazione Dimore Storiche Italiane) – che conta 96 Soci – attraverso una serie di appuntamenti in alcune delle più belle e spesso poco conosciute dimore storiche presenti sul territorio regionale. Dopo L’Aquila i concerti della rassegna “Musica, bellezza e giovani talenti” arrivano a Spoltore nel bellissimo convento di San Panfilo fuori le Mura, un vero e proprio gioiello d’arte.

L’appuntamento è per sabato prossimo, 30 settembre, alle ore 18,30 con i giovani musicisti dell’Ensemble Baccano dell’associazione Identità Musicali Ets. Abruzzesi e rigorosamente under 30 i componenti dell’Ensemble sono impegnati in un loro particolarissimo progetto che punta al coinvolgimento di tutti i musicisti del territorio. Per questa ragione accanto alla formazione orchestrale, l’Ensemble Baccano vuole approfondire la sua esperienza suonando musica da camera che diventando Hausmusik ossia musica “da casa” anche in questa occasione, traccia un forte filo colorato grazie al sostegno dell’Adsi Abruzzo.

“Innanzitutto ringrazio per l’ospitalità la famiglia Cerulli Irelli che ci consente di realizzare questa iniziativa – sottolinea il Presidente di Adsi Abruzzo Giovanni Ciarrocca – Con questo progetto, grazie allo scenario offerto dal nostro importante, talvolta poco conosciuto patrimonio culturale privato sparso in Abruzzo, intendiamo sostenere i nostri giovani musicisti, per farli meglio conoscere, in un viaggio colto e accattivante. Un impegno questo di Adsi di recupero della memoria che non significa solo senso di appartenenza, ma diffusione della cultura sul nostro territorio che affonda le radici nel far rifiorire arti e patrimonio culturale grazie al genius loci delle dimore storiche, di cui i proprietari sono inesausti custodi, anche nei centri più piccoli, nelle aree interne. Approfitto per anticipare che è previsto che qualche concerto d’estate venga tenuto in parchi o giardini di dimore di soci, in questi casi aperti al pubblico”.
Il programma di sabato 30 settembre prevede l’esecuzione di musiche di: Franz Schubert, Trio per archi n.1 in si bemolle, D 471; W.A. Mozart, Quartetto per flauto ed archi n. 1 in re maggiore, K 285, Duetto per oboe e flauto dal “Flauto Magico” e Quartetto in fa maggiore per oboe e archi, K 370. Musicisti: Francesca Del Ciotto, flauto; Nick Di Giovanni, oboe; Luvi Gallese,bviolino; Paolo Capanna, viola; Sofia Pirozzolo, violoncello.

Guarda anche

Dal 30 giugno il festival “Guardiagrele Opera”

Pescara – Dalla musica classica al jazz, dal rock ai grandi eventi: il 30 giugno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *