domenica , 16 Giugno 2024

Amministrative a Pescara: Pettinari ai colli “a qualche mese dalle elezioni, qualche pezza”

 Pescara – Prosegue il “tour nelle zone abbandonate” della città di Pescara da parte del candidato Sindaco della coalizione civica Domenico Pettinari, che è tornato a far sentire il suo disappunto e a presentare proposte da una delle zone simbolo della città. “Ci troviamo ai colli di Pescara. Qualcuno li chiama simpaticamente “Collywood” qualcun altro ricorda il notevole sviluppo al quale si è assistito negli ultimi anni, ma la realtà parla di uno dei luoghi storici della città oggi in stato di totale abbandono. Strade rotte, marciapiedi dissestati e incuria del verde – denuncia Pettinari – caratterizzano questa bella zona che rappresenta da sempre la storia della nostra città. Quello che regna ormai sovrano da queste parti – sottolinea – è il totale abbandono, soprattutto da parte di ogni classe politica che ha governato la città negli ultimi anni”.

Una situazione già denunciata nei mesi scorsi dal candidato Sindaco della coalizione civica che, tornato nuovamente sul posto al fianco dei residenti, ha dovuto constatare che purtroppo nulla è cambiato.  

“Già arrivando in macchina – spiega – sembra di essere sulle montagne russe a causa di strade rotte e piene di voragini, pericolosissime per gli automobilisti. Grandi difficoltà anche per chi percorre le vie del quartiere a piedi, per i marciapiedi dissestati, oltre che strade sporche e piene di erbacce e rifiuti. Ma la cosa più vergognosa – denuncia Pettinari –  è che questa situazione persiste ormai da diversi anni senza che nessuno abbia mai mosso un dito per migliorarla, mentre ora, a qualche mese dalle elezioni, qualcuno cerca di mettere qualche pezza facendo credere ai cittadini di essere in grado di governare la città”. 

Palliativi, secondo il candidato Sindaco che si dice sconcertato e indignato perché “non possono pensare di recuperare qualche voto dell’ultimo momento – sottolinea – dimenticando tutti gli incidenti occorsi in questi anni, che hanno coinvolto sia automobilisti che gente a piedi caduta rovinosamente a causa dei marciapiedi rotti. Nonostante qualche insignificante tentativo di recupero da parte dell’attuale  Amministrazione comunale, sono ancora tantissimi i problemi da risolvere in questo quartiere”. 

Il riferimento è alle numerose strade ancora “spaccate” o, in molti casi, troppo strette e dunque molto pericolose da percorrere in auto, marciapiedi dissestati, verde urbano in totale stato di abbandono, con aiuole incolte che finiscono in alcuni casi anche all’interno delle abitazioni e sporcizia in ogni angolo. 

“Manca la sicurezza, mancano i parcheggi per i disabili, insomma – sottolinea con rammarico Pettinari – qui manca la dignità delle persone, ma non per loro demerito, semplicemente per inerzia e indifferenza da parte degli Enti preposti”. Cosa bisognerebbe fare secondo Pettinari? “Intanto, ripartire dalla pulizia dell’intero quartiere, con la cura del decoro urbano, del verde e la manutenzione di strade e marciapiedi. Il nostro programma di Governo, in questa direzione è pronto a recepire le richieste dei cittadini per risolvere tutti i disagi presenti”. 

Obiettivi che Pettinari propone di raggiungere a Pescara colli così come in numerose altre zone della città ormai dimenticate e in stato di abbandono. 

“Pescara colli rappresenta l’emblema di un problema ormai generalizzato – spiega – Dobbiamo puntare a una totale opera di restyling di interi quartieri con la messa a norma di strade e marciapiedi che dovranno finalmente essere resi sicuri, installando dissuasori di velocità per rallentare la corsa delle auto che sfrecciano a tutta velocità, segnalando con strisce ben visibili sull’asfalto gli attraversamenti pedonali e dotando le strade di un’adeguata segnaletica stradale, visibile e ben precisa. Rendiamo bella la nostra città con la cura del verde nei minimi dettagli, la pulizia di tutti gli angoli e la lotta a chi sporca, con sanzioni che saranno elevate verso chi non rispetta le regole, grazie all’installazione di foto trappola contro le discariche abusive in tutta la città”. 

Risolvere una serie di problemi, per rendere la città di Pescara bella e accogliente, ma non solo, anche “accessibile a tutti coloro che sono più svantaggiati – annuncia Pettinari – con l’abbattimento di una serie infinita di barriere architettoniche che rendono impossibile l’accesso  dei disabili ai servizi della città. Ormai manca poco alle elezioni – conclude-. Se i cittadini di Pescara decideranno di affidare a noi la gestione futura della città, devono sapere che noi lavoreremo sin da subito per restituire a tutti la dignità che meritano, nessuno escluso, perché la città è un bene comune di tutta la popolazione. Lavoreremo fianco a fianco dei cittadini per riscoprire la bellezza autentica di Pescara e la sua storica vocazione, che affonda le radici nel turismo, uno dei settori trainanti dell’economia, grazie a mare, montagna, fiume e, non ultimi la buona cucina e l’aria che si respira tra la sua gente, che sarà sempre al centro dei nostri obiettivi.”

Guarda anche

Amministrative a Pescara e Montesilvano: riconfermato il Centrodestra

Pescara – Si è chiusa ieri la tornata elettorale che ha visto vincitori gli schieramenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *