venerdì , 18 Giugno 2021

Blitz GDF, sequestrati 300 grammi di eroina: un arresto

Nelle ultime settimane, le fiamme gialle seguivano gli spostamenti di

Bucci Vittorio, in particolare, avevano notato che il soggetto era solito

incontrarsi nei pressi di una delle piazze principali del Comune di Vasto,

con svariate persone con le quali si appartava per pochi secondi.

Ai militari della GdF non era nemmeno sfuggito il fatto che l’uomo, tra il

primo ed il secondo incontro con i propri clienti “pusher”, tornava a casa

evi rimaneva solo per pochissimi minuti,presumibilmente per il tempo

strettamente necessario per preparare, pesare e confezionare le quantità

di stupefacente da vendere.

Di conseguenza, nel corso di una serata, i finanzieri hanno predisposto

un servizio di appostamento nei pressi dell’abitazione di Bucci Vittorio.

Durante il pedinamento le fiamme gialle hanno visto il soggetto uscire dal

proprio domicilio a bordo di un motoveicolo e fermarsi nei pressi di una

villetta comunale, dove era rimasto, in attesa. Subito dopo, B.V. veniva

affiancato da due soggetti entrambi su un altro motoveicolo e con fare

furtivo, guardandosi costantemente attorno, facevano il passaggio della

sostanza stupefacente.

I pedinamenti non sono stati facili perché il soggetto, evidentemente

avvezzo da tempo al “mestiere”, prima di operare le cessioni, era solito

effettuare alcune manovre di monitoraggio dell’ambiente o del luogo di

spaccio, al fine di accertarsi della presenza o meno di eventuali agenti di

polizia. Infatti prima della cessione, egli eseguiva numerosi e repentini

cambi di senso di marcia o lunghi tragitti in strade isolate.

Tali manovre, tuttavia, non sono state sufficienti ad eludere la

sorveglianza dei Finanzieri che dopo qualche settimana sono stati

perfettamente in grado di mappare completamente i suoi spostamenti.

Fermato il soggetto le attività sono state condotte presso l’abitazione di

Bucci Vittorio, dove le fiamme gialle hanno scopertouna vera e propria

fabbrichetta “fai da te” finalizzata alla vendita al dettaglio.

La perquisizione minuziosa effettuata dai Finanzieri ha consentito di

rinvenire 300 gr. di eroina, due bilancini, un bisturi di precisione, un

coltellino, bustine varie opportunamente ritagliate per gli involucri e dieci

flaconi di metadone. L’attività investigativa aveva quindi permesso di

ricostruire il modus operandi dell’uomo e soprattutto, aveva consentito di

individuare il “deposito” della droga.

Il soggetto è stato tratto in arresto per aver violato la Legge sugli

stupefacenti e associato presso la Casa Circondariale di Vasto a

disposizione dell’A.G. inquirente.

Ora le indagini sono incentrate ad individuare il “canale di

approvvigionamento” della sostanza stupefacente.

Guarda anche

Ad Avezzano spacciatori incastrati grazie alle telecamere, il sindaco: “controlli del Comune efficaci”

Per il contrasto alla criminalità sono in arrivo nuove telecamere Avezzano –    Operazione anti-spaccio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 5 =