sabato , 20 gennaio 2018
Home » Culture » Turismo » A Spoltore torna a vivere la Fonte Barco

A Spoltore torna a vivere la Fonte Barco

Spoltore – Torna a vivere la Fonte Barco, un luogo identitario di Spoltore. Sabato 21 ottobre è prevista, nell’ambito delle iniziative Spotour, una passeggiata che da Largo San Giovanni porterà alla fonte in via Prati attraverso il sentiero di via Biancospino. Un percorso che è stato recuperato in questi giorni, rimuovendo la vegetazione.

“Sarà una giornata molto suggestiva e formativa per rafforzare la conoscenza, la memoria e il senso di appartenenza alla nostra città” spiega il vice sindaco Chiara Trulli. “Fonte Barco, infatti, è un luogo simbolico di Spoltore, fortemente identitario, perchè radicato nella nostra memoria collettiva.” Fonte Barco è nata in funzione della transumanza, come luogo di sosta per i pastori in viaggio con i loro animali, per poi diventare fino agli inizi del novecento la riserva idrica del capoluogo nei periodi di siccità.

“Avremo l’esibizione di una compagnia in costume che eseguirà canti e danze popolari” prosegue il sindaco Luciano Di Lorito” ma parleremo anche di tutela della natura, del restauro della Fonte e di cio’ che ha rappresentato per la nostra comunità”. Il ritrovo è alle ore 15 in largo San Giovanni: partenza alle 15.30 per raggiungere a piedi Fonte Barco alle 16.00. Qui Tableau vivanti e canti a cura della Compagnia della Pescara. E’ previsto inoltre l’intervento di Giovanni Damiani e letture a cura dell’associazione La Centenaria. Alle ore 17.30 il ritorno in via Dietro Le Mura, all’Area E-Spò, dove alle 18.30 sarà proiettato il video Candida di Stefano D’Ettorre, prodotto dall’associazione I Colori del Territorio. A seguire balli e “Sdijùne” (un buffet caratteristico: per partecipare è previsto un contributo di 4€. La partecipazione a tutte le altre iniziative è gratuita). L’obiettivo è unire l’aspetto culturale con l’intrattenimento: l’invito è stato esteso anche ai docenti delle scuole di Spoltore, sempre coinvolti nelle iniziative targate Spoltour.

Per prenotazioni e informazioni ci si può rivolgere alla segreteria della Proloco di Spoltore (Serena 338.5496535 – Francesca 349.3504465)

Guarda anche

Concerto di Caparezza spostato da Pescara a Roseto

Pescara. In conseguenza alla necessità di una struttura con capienza più ampia, visto l’ottimo e crescente andamento della prevendita si è reso necessario il cambio palazzetto e città, dal Pala Giovanni Paolo II di Pescara al PalaMagetti di Roseto degli Abruzzi, della tappa di lunedì 12 febbraio, ore 21, del “Prisoner 709 Tour” di Caparezza. Evento organizzato dalla Best Eventi con il patrocinio del Comune di Roseto degli Abruzzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − quattordici =