sabato , 20 gennaio 2018
Home » Polis » Aziende » La Replica di Poste italiane sulla paventata chiusura di 274 uffici postali in Abruzzo
Un ufficio postale

La Replica di Poste italiane sulla paventata chiusura di 274 uffici postali in Abruzzo

Roma – Poste Italiane in una breve nota Replica alla notizia riguardante un piano di riduzione e riordino degli uffici postali da parte del Ministero delle trasporti e delle comunicazioni che prevederebbe entro il 2019 la chiusura progressiva di 274 postazioni abruzzesi.

LA REPLICA DI POSTE ITALIANE

«Roma, 24 ottobre  2017 –  Poste Italiane precisa che nella regione Abruzzo non si registra nessuna emergenza sugli uffici postali.

Non è infatti intenzione dell’Azienda produrre iniziative che vadano ad impattare sugli uffici postali, luoghi che tradizionalmente sono punti di riferimento per l’erogazione di servizi dedicati ai cittadini, alle imprese e alla Pubblica amministrazione.

L’Azienda precisa, inoltre, che gli interventi collegati con la riforma del Servizio Postale Universale, come previsto dalla delibera AGCOM n. 395/15/cons, sono ancora in fase di valutazione».

Guarda anche

Concerto di Caparezza spostato da Pescara a Roseto

Pescara. In conseguenza alla necessità di una struttura con capienza più ampia, visto l’ottimo e crescente andamento della prevendita si è reso necessario il cambio palazzetto e città, dal Pala Giovanni Paolo II di Pescara al PalaMagetti di Roseto degli Abruzzi, della tappa di lunedì 12 febbraio, ore 21, del “Prisoner 709 Tour” di Caparezza. Evento organizzato dalla Best Eventi con il patrocinio del Comune di Roseto degli Abruzzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 2 =