mercoledì , 16 gennaio 2019
Home » Focus » News » Pescara, a Colle del Telegrafo arrivano arredi, alberi e giochi

Pescara, a Colle del Telegrafo arrivano arredi, alberi e giochi

Blasioli: “Sarà un’area speciale dove trascorrere il tempo, dobbiamo tutti contribuire a mantenerla bella e accogliente in attesa di avere il Parco archeologico”

Pescara -Arrivano panchine, cestini, olivi e arredi per pic nic al Parco di Colle del Telegrafo, dove stamane il vicesindaco Antonio Blasioli e il consigliere Piero Giampietro hanno fatto un sopralluogo durante i lavori di montaggio delle attrezzature. 

 

“Questo parco sta crescendo e così diventerà più ospitale – annuncia il vice Sindaco e assessore ai lavori pubblici Antonio Blasioli–  in modo da poter accogliere la cittadinanza che lo sceglie per venire a trascorrere un po’ di tempo libero e a godere del più bel panorama della città. Lo avevano detto al momento della inaugurazione. Stiamo completando l’arredo nella zona che diventerà un’area pic nic, dove sono stati piantati 7 olivi, si stanno posizionando 4 tavoli con sedute e diversi cestini per i rifiuti perché chi sceglie il parco possa anche trattenersi. Nel parco ci saranno inoltre anche 8 panchine nuove dislocate fra il belvedere e l’area all’ingresso e contenitori per i rifiuti, affinché l’area possa restare pulita e bella sempre. 

In questi mesi il parco è stato una scoperta per tutti, per i grandi che hanno ritrovato un luogo dell’infanzia, per i bambini che hanno trovato una terrazza da cui vedere mare e monti e per loro presto arriverà anche un’area giochi nella zona vicina ai tavoli da pic nic e nel 2019 avremo anche il Parco Archeologico.

Si tratta di un luogo a cui teniamo molto, che vogliamo riscoprire anche per i tesori archeologici che conserva, a ciò destineremo delle somme nel prossimo Triennale, come più volte annunciato, ma che oggi è realtà ed è proprietà dei frequentatori e della comunità tutta, che auspichiamo sia pronta a tutelare il parco e a conservarlo integro e al riparo da atti di vandalismo. In ultimo voglio ringraziare la Soprintendenza che ci ha accompagnato queste migliorie e a cui sottoponiamo anche la necessità di apporre una sbarra per evitare l’ingresso delle auto e dei motorini”.

 

Guarda anche

A zonzo con Tommaso da Celano nell’Abruzzo medievale di Elsa Flacco 

Popoli - L’Abruzzo e la sua magia medievale, la storia che si intreccia all’immaginazione e le figure di Tommaso da Celano e San Francesco d’Assisi. Sono questi i principali elementi che animano il romanzo storico della scrittrice abruzzese Elsa Flacco Per Francesco, che illumina la notte, presentato al teatro comunale di Popoli nell’ambito della manifestazione “Il teatro della città – Festival per la riapertura del Teatro Comunale”, con la direzione artistica di Claudio Di Scanno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 1 =