venerdì , 17 agosto 2018
Home » Focus » News » A Pescara presentazione del progetto “Green Mobility”: verso una mobilità nuova e sostenibile

A Pescara presentazione del progetto “Green Mobility”: verso una mobilità nuova e sostenibile

Pescara – Domani, mercoledì 13 giugno alle ore 10 nella sede di Legambiente Abruzzo presso il Binario 1 – Stazione centrale di Pescara, verranno presentati il primo studio sulla Green Mobility a cura di Andrea Poggio, responsabile nazionale mobilità sostenibile Legambiente, e l’accordo con Trenitalia per la “Bike Green Station” alla presenza di Marco Trotta, Direttore Regionale di Trenitalia, che permetterà di attivare in modo vantaggioso il servizio bici a chi sceglierà di arrivare in città con il treno.

Alcuni dei punti fondamentali che il volume “Green Mobility” di Poggio toccherà, allo scopo di portare nuove idee e proposte, saranno: sharing mobility, mobilità collettiva con tempi affidabili e aggiornamenti sugli smartphone, strade libere dalle auto e sicure per gli spostamenti a piedi e in bicicletta ma anche per ripiantare alberi e creare spazi per una diversa vivibilità urbana, elettrificazione della mobilità privata. Si tratta di esempi di una nuova mobilità, non solo quale innovazione tecnologica ma anche quale cambiamento di stile di vita, di mezzi e servizi, di modi di fare impresa e di governo del bene comune rappresentato dallo spazio urbano e dalle infrastrutture abilitanti.

Verranno, inoltre, illustrati lo stato dell’arte della Regione Abruzzo dal Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca e il quadro generale sulla mobilità a Pescara dall’Assessore Diodati. Nel corso dell’evento, sarà altresì avviata una riflessione complessiva sul Pums – Piano Urbano Mobilità Sostenibile.

Introduce e coordina l’iniziativa Giuseppe Di Marco, Presidente Legambiente Abruzzo.

Guarda anche

Fabrizio Moro in concerto al Teatro D’Annunzio di Pescara nell’ambito del PeFest

Chieti. Dopo il successo della festa della musica di FABRIZIO MORO, che lo ha visto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − sei =