domenica , 23 settembre 2018
Home » Polis » Città » Piano del traffico, Montesilvano mette al vaglio l’ipotesi del senso unico sulla riviera per la prossima estate

Piano del traffico, Montesilvano mette al vaglio l’ipotesi del senso unico sulla riviera per la prossima estate

Montesilvano – Rendere il lungomare cittadino a senso unico, generando così tantissimi nuovi parcheggi. E’ questa l’idea dell’Amministrazione guidata dal sindaco Francesco Maragno a cui sta lavorando per la prossima stagione estiva.

«Quello dei parcheggi è un problema sicuramente importante nell’ambito della mobilità urbana della città, specie nella stagione estiva, quando il numero degli abitanti arriva praticamente a raddoppiarsi – sottolinea l’assessore Valter Cozzi – . Nell’ambito del lavoro per la predisposizione del Piano Urbano del Traffico e per quello sulla Mobilità sostenibile, valuteremo anche la possibilità di istituire sulla riviera il senso unico. In tal modo sarà possibile creare centinaia di parcheggi e rispondere così alle sollecitazioni di balneatori e bagnanti. D’altro canto non reputiamo percorribile la soluzione di rendere la Strada Parco un’area parcheggio estiva per diverse ragioni. Innanzitutto per via della presenza di aree lungo il tracciato, su cui non abbiamo diretta competenza come Comune. Ma l’aspetto ancor più importante è quello della massima attenzione che la nostra Amministrazione ripone in tema di mobilità sostenibile. Dal nostro insediamento ad oggi abbiamo attivato tantissime progettualità per potenziare i percorsi ciclopedonali sul territorio, perché convinti che la qualità della vita di cittadini e turisti sia migliorabile anche attraverso zone interdette alle auto, da vivere in sicurezza e salubrità. Siamo l’Amministrazione che ha istituto l’isola pedonale lungo la riviera per tutte le sere d’estate, proprio poggiandoci su tale fondamento.
La Strada Parco è
da sempre utilizzata nel tempo libero a piedi o in bicicletta. Trasformarla in un grande parcheggio significherebbe privare la città di tale luogo senza traffico e smog e non crediamo sia la scelta giusta. Lavoreremo alacremente – aggiunge l’assessore – così da dotare la città di due piani, per la mobilità sostenibile e per il traffico che tengano conto dell’attuale conformazione territoriale, della mole di veicoli in transito quotidianamente sui nostri assi viari e che possano offrire soluzioni durature e definitive anche al tema parcheggi. In questo lavoro sarà essenziale la sinergia con i comuni limitrofi. I tenici che redigeranno i nuovi piani per Montesilvano dovranno necessariamente confrontarsi e lavorare insieme alle città confinanti, per ragionare concretamente in termini di area metropolitana. Solo così questi nuovi strumenti potranno diventare effettivamente utili e migliorare in maniera efficace la vita dei residenti e di tutti coloro che quotidianamente si spostano e circolano nell’area vasta».

Guarda anche

La Coged chiude al terzo posto il Memorial “Sandro Angeloni”

Chieti. Bella giornata di volley e tante giocate spettacolari per la sesta edizione del Trofeo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × quattro =