sabato , 24 agosto 2019
Home » Polis » Politica » Erika Alessandrini è il candidato sindaco del M5S a Pescara

Erika Alessandrini è il candidato sindaco del M5S a Pescara

Ingegnere edile-architetto, dal 2014 impegnata in Comune per portare avanti le battaglie dei cittadini,

è Erika Alessandrini il candidato sindaco scelto e certificato dal MoVimento per le prossime comunali del 26 maggio.

 

“Ora la costruzione del programma insieme ai cittadini, quartiere per quartiere”

Pescara – “La squadra al servizio dei cittadini è pronta. Ed è con i cittadini che vogliamo costruire il programma che ci porterà alla visione di una nuova Pescara: una città che risponda ai loro bisogni e diritti. Per tutto il mese di marzo organizzeremo una serie di incontri nei quartieri per incontrare abitanti, artigiani, piccoli imprenditori, per ascoltarli e confrontarci con loro. Pubblicheremo un calendario e annunceremo le date sulla pagina Facebook Erika Alessandrini, aperta a richieste e proposte”. Si presenta così Erika Alessandrini, ingegnere edile-architetto, dal 2014 impegnata nel Comune di Pescara per portare avanti come consigliere del M5S le battaglie dei cittadini e oggi scelta e certificata dal MoVimento come candidato sindaco per le prossime comunali del 26 maggio.

 

L’ufficializzazione questa mattina nel corso di una conferenza stampa presso l’Aurum – La Fabbrica delle Idee di Pescara con il senatore Primo Di Nicola, i deputati Andrea Colletti e Daniela Torto e i consiglieri regionali Domenico Pettinari e Barbara Stella.


Chi è Erika Alessandrini

Ingegnere edile-architetto con una passione per la musica che la segue dall’età di 11 anni, Erika Alessandrini ha un mantra che la accompagna da 39 anni: Credo nella possibilità di cambiare, insieme. Diversamente non sarebbe stato possibile – ricorda – affrontare nel Comune di Pescara battaglie come quella contro il cambio di destinazione di Pescara Porto che avrebbe visto la concessione di privilegi ad un privato. O la battaglia contro la trasformazione dell’area di risulta e la svendita del centro della città, che ha portato in Comune 4.500 osservazioni dei cittadini, una mole di osservazioni mai vista prima nella storia dell’Amministrazione”.
Nata e cresciuta a Pescara, si è laureata con lode, con una tesi sulla mobilità sostenibile, in ingegneria edile-architettura all’Università Politecnica delle Marche di Ancona. Da allora si occupa di pianificazione, riqualificazione urbana e urbanistica sociale. Non ha mai abbandonato la passione per la musica che la segue dall’età di 11 anni. Una passione che l’ha portata a frequentare il Conservatorio, a imparare a suonare il violino e la viola, a partecipare a tour in giro per l’Italia con gruppi musicali d’eccellenza e a cantare oggi nel Coro dell’Accademia del Maestro Pasquale Veleno.

Guarda anche

A Pescara assemblea dei segretari di circolo del Pd Abruzzo

“Abbiamo bisogno di un progetto per tutta l’Italia, di cui il Mezzogiorno con l’Abruzzo sia parte integrante”: lo ha detto Nicola Oddati, responsabile Mezzogiorno della segreteria nazionale del Partito Democratico, intervenendo ieri alla sala consiliare del Comune di Pescara all’Assemblea dei segretari di circolo del Pd Abruzzo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 − uno =