giovedì , 27 giugno 2019
Home » Polis » Città » Sindaci e architetti a Montesilvano: dibattito pubblico con i candidati sindaci a Montesilvano

Sindaci e architetti a Montesilvano: dibattito pubblico con i candidati sindaci a Montesilvano

Montesilvano – Giovedì 23 Maggio alle ore 18 nella sala consiliare del municipio ci sarà un confronto con i tre candidati sindaci, De Martinis della Lega, Panichella del M5S, e Fidanza del PD, sui temi dell’urbanistica, del territorio della mobilità e della riqualificazione urbana. Il confronto è organizzato dall’Ordine degli architetti di Pescara. A moderare il dibattito Angelo D’Alonzo, presidente dell’ordine degli Architetti Ppc di Pescara.

A tre giorni dal voto l’Ordine professionale chiede quello che vorrebbe come momento per un vero confronto con i cittadini su questi temi, e non solo una passerella. “Vorremmo che i candidati rispondessero a temi irrisolti e strategici per il futuro della città. Dalla creazione di Nuova Pescara chiesta dal Referendum del 2014 e dalla L.R. del 2018, alla questione dei piani urbanistici, della mobilità, dei regolamenti edilizi, da fare e da cambiare , al processo di partecipazione con cui costruire al nuovo città”.

Non mancheranno i temi “spinosi” su cui dovranno confrontarsi le differenze  tra i candidati sindaci e la capacità di dare risposte a temi in sospeso, quali la Strada Parco, l’uso solo per trasporto pubblico, pedoni e biciclette del nuovo ponte Foce del Saline, la riqualificazione ed il riuso dell’esistente, la realizzazione di una rete di itinerari pedonali e  ciclabili e di infrastrutture per una città sostenibile, moderna, di alta qualità ambientale, ricca di opportunità, inclusiva e solidale con gli ultimi.

“Vorremmo capire infine –chiedono gli organizzatori– quali garanzie intendono dare i sindaci sulle modalità di costruzione della nuova città, sulla partecipazione e la trasparenza, sulla formazione dei nuovi piani, urbanistici, di mobilità del verde, del PP1. Se intendano decidere loro con i professionisti da loro scelti o intendano avviare una discussione con la città ed i portatori di interesse, con un processo pubblico, trasparente e partecipato, con concorsi e pubblici confronti, che cambino i metodi del passato e si cominci  ad ascoltare, mediare, dare risposte, valutando le alternative e gli impatti delle scelte.

Vogliamo che si tratti di un vero confronto, e oltre agli intervistatori possano fare domande anche i cittadini. Che i sindaci dimostrino di sapere ascoltare e dare risposte alla città, e non solo ai tecnici. Così i cittadini sapranno chi scegliere”.

Guarda anche

Teramo, ricostruzione delle scuole: Comune e USR danno l’accelerazione

Teramo - Un deciso impulso alle attività per la ricostruzione pubblica, in particolare delle scuole, è stato dato questa mattina in Municipio, nel corso di un incontro che l’amministrazione comunale ha chiesto ed avuto con il Presidente dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione, Vincenzo Rivera e i tecnici che il medesimo ufficio ha assegnato per il supporto al Comune di Teramo. Per l’amministrazione erano presenti, oltre al Sindaco Gianguido D’Alberto, il vicesindaco Maria Cristina Marroni, l’assessore Stefania Di Padova e il Presidente del Consiglio Comunale, Alberto Melarangelo, oltre al Dirigente e ai funzionari dell’Ufficio Tecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − quattro =