martedì , 25 giugno 2019
Home » Culture » Cultura » “Lectura Ovidii”, il film-documentario diretto dal regista abruzzese Davide Cavuti in prima mondiale a Toronto

“Lectura Ovidii”, il film-documentario diretto dal regista abruzzese Davide Cavuti in prima mondiale a Toronto

Pescara – Il cinema abruzzese sbarca in Canada per il prestigioso Italian Contemporary Film Festival (ICFF) di Toronto. Domenica 16 giugno, alle ore 16.10, al “TIFF Bell Lightbox” di Toronto si terrà la prima mondiale del film-documentario “Lectura Ovidii”, diretto dal regista abruzzese Davide Cavuti e prodotto da MuTeArt Film. La notizia è stata annunciata, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta, a Pescara, in Regione alla presenza dell’Assessore allo Sviluppo, Turismo, Beni e Attività Culturali e di Spettacolo Mauro Febbo e del regista Davide Cavuti.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti anche il direttore del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio Francesco Di Filippo, il responsabile della Film Commission d’Abruzzo Donato D. Silveri e di Caterina Fantauzzi, dirigente scolastico dell’Istituto Ovidio di Sulmona. Davide Cavuti, vincitore del “Premio Flaiano 2017” per la regia con il film “Un’avventura romantica”, presentato in anteprima alla 73° “Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia”, sarà presente a Toronto alla prima internazionale del film: in questo progetto cinematografico, Cavuti ha coinvolto alcuni degli attori con cui collabora da anni sia al cinema che al teatro: Pino Ammendola, Michele Placido, Maria Rosaria Omaggio, Edoardo Siravo, Franco Oppini, Lino Guanciale, Giorgio Pasotti, Ugo Pagliai, Maddalena Crippa.

Alla parte filmica si aggiunge quella delle interviste e delle “Lecturae” nell’ambito dell’omonima rassegna tenutasi al “Teatro Maria Caniglia” di Sulmona. Prestigiosi anche i contributi apportati da studiosi e latinisti di eccellenza quali Domenico Silvestri e Nicola Gardini. Il film-documentario è prodotto da “MuTeArt Film” e vede la collaborazione dell’Istituto di Istruzione Superiore “Ovidio” di Sulmona, con il project management della dirigente scolastica Caterina Fantauzzi.

Il progetto ha il sostegno del MIUR ed è in collaborazione con il Comitato Scientifico del “Certamen Ovidianum Sulmonense”, l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Abruzzo, la Città di Sulmona e l’associazione Amici del Certamen. Il film documentario “Lectura Ovidii”, si ispira all’omonima rassegna culturale realizzata dal “Polo Liceale Ovidio” di Sulmona con il coinvolgimento dei docenti e degli studenti impegnati in un percorso di alternanza scuola lavoro. Si tratta di un prodotto di grande pregio che, secondo la professoressa Fantauzzi, appassionerà il pubblico alla poesia ovidiana grazie alla narrazione coinvolgente e accattivante, magistralmente ideata dal regista Davide Cavuti.

“La Regione Abruzzo – ha affermato Febbo – accoglie con entusiasmo questa notizia anche perchè il grande poeta Ovidio, di cui si è appena celebrato il bimillenario della morte, oltre ad essere patrimonio della cultura mondiale, nacque proprio nell’antica città Sulmona nel 43 A.C. Tra l’altro, il film-documentario del talentuoso Cavuti, che aiuta a scoprire nuovi aspetti della figura di Ovidio, ad esaltarne l’opera e a rafforzare l’immagine dell’Abruzzo nello scenario internazionale, sarà anche un’ocasione importante per promuovere le eccellente turistiche e culturali di questo territorio. Un riconoscimento – ha concluso – che è anche di buon asupicio per il lavoro della Film Commission della Regione Abruzzo che è stata appena istituita”.

Guarda anche

Ripa Teatina, tutto pronto per la XV edizione Festival Premio Rocky Marciano

Ripa Teatina. Ripa Teatina è pronta a tornare di nuovo il "Borgo dei Campioni". Manca poco, pochissimo ormai alla nuova edizione del Festival Rocky Marciano, giunto nel 2019 alla quindicesima edizione. Dal 1 al 7 luglio Ripa torna alla ribalta delle cronache nazionali con un ricco calendario di eventi di sport, cultura e solidarietà proposto dal Comune con la collaborazione della Pro Loco e con la supervisione del Direttore Artistico Dario Ricci. L'evento, che avrà una fondamentale appendice il 31 agosto con le celebrazioni istituzionali del cinquantesimo anniversario della morte di Marciano, rappresenta uno straordinario volano di promozione del territorio e delle sue eccellenze, come confermato dal successo delle scorse edizioni e dal numero di visitatori fatto registrare in occasione dei vari appuntamenti organizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × tre =