sabato , 14 dicembre 2019
Home » 2019 » giugno » 14

Archivio giornaliero: 14 Giugno 2019

Chieti, “Incontro in Corso” per festeggiare l’inizio dell’estate VIDEO

Chieti. Una grande tavolata, lungo Corso Marrucino, per festeggiare il Solstizio d’Estate a Chieti nel senso della convivialità e dell’allegria. "Incontro in Corso", questo il nome dell’iniziativa che coinvolgerà esercizi commerciali della città e 500 persone, vedrà, nello specifico, l’abbinamento di una cena-spettacolo, djset e postazioni cocktail e birra il prossimo 21 giugno. La scorsa mattina, l’assessore al Commercio e Attività Produttive Carla Di Biase, Francesco Ciofani organizzatore dell’evento e titolare dell’azienda vinicola “D’Arcangelo Vini” e numerosi rappresentanti di locali teatini ne hanno illustrato i particolari in conferenza stampa.

Leggi ancora »

Autovelox sulle strade provinciali: i giudici di pace di Chieti respingono i ricorsi

Chieti - Ben 4 sentenze adottate da 4 Giudici di pace di Chieti hanno confermato i verbali elevati dalla Polizia provinciale con cui sono state irrogate le multe ai conducenti per il mancato rispetto dei limiti di velocità ed oggetto di diverse impugnazioni. A confermarlo è l’Amministrazione provinciale di Chieti, patrocinata dall’avv Veronica Imparato del Foro di Pescara, che ha finora portato a casa un risultato decisivo su due eccezioni sollevate dalla generalità dei ricorrenti che riguardano le coordinate GPS e la preventiva segnalazione del dispositivo.

Leggi ancora »

San Valentino: il rappresentante MIBACT in visita ai beni culturali

San Valentino In Abruzzo Citeriore - Gianluca Vacca, sottosegretario ai Beni culturali, sarà a San Valentino sabato 15 giugno 2019 alle ore 10, accolto nella Sala consigliare del Comune dal Sindaco Antonio D’Angelo, dall’assessore alla Cultura, Lino Sciambra, dal parroco don Rocco D’Orazio e da alcuni rappresentanti delle associazioni culturali del paese. La visita riguarderà la verifica di alcuni progetti in parte finanziati e in parte no, per il ripristino delle chiese danneggiate dal terremoto e in particolare, del progetto presentato da Comune e Parrocchia per il recupero dei quattro organi storici, che rappresentano un patrimonio musicale e religioso, unico per l’intera regione, per originalità e qualità degli strumenti.

Leggi ancora »