sabato , 16 novembre 2019
Home » Culture » Eventi » Atmosfere orientali e Spagna Mora a Pescara
Olga Generalova

Atmosfere orientali e Spagna Mora a Pescara

Pescara – Venerdi 21 Giugno alle ore 21.00 l’Auditorium Flaiano di Pescara ospiterà il Gala di Danza Orientale, Bollywood, fusion  e Gypsy dance a cura dell’ASD La Fata Morgana e danzatori ospiti provenienti da Pescara, Chieti, L’Aquila e San Benedetto del Tronto.

Nella seconda parte della serata verrà presentato nella prima assoluto lo spettacolo “Al-Andalus” liberamente ispirato alla Spagna Mora durante la dominazione araba. Al-Andalus odierna Andalusia è stato il crocevia di culture, religioni, usanze e tradizioni diverse tra quelli mediorientali, cristiane, ebraiche e rom. Ed è proprio questa diversità e ricchezza accomunati nell’aspetto umano dai sentimenti ed emozioni espressi nelle poesie classiche arabo-andalusi e sefardì magistralmente recitate dall’artista poliedrico marchigiano Lino Domizi che sono il filo conduttore dello spettacolo ideato, coreografato ed allestito da Olga Generalova, direttrice della Bellydance school Jasmin Company laureata in Arti della Danza presso l’Università Statale della Cultura di Mosca e da tanti anni promotrice della danza orientale in Abruzzo ed altrove creando in precedenza spettacoli e show di teatro-danza orientale quali : “Aset”, “Harem soiree” e “L’Alhambra Toscana, Enigma di Sammezzano” presentato quest’ultimo in occasione del censimento FAI “I Luoghi del Cuore” per promuovere il Castello di Sammezzano l’esempio più grande dell’architettura in stile moresco in Italia nella classifica 2016 della quale poi è risultato il vincitore assoluto. L’ultima sua produzione  spettacolo “Al-Andalus” esplora il tema di rapporti tra l’Occidente e l’Oriente, la fusione ed interscambio tra le  culture diverse nella Spagna medievale. Ingresso libero. info: 3475947608

Guarda anche

Chieti, al Museo Barbella la mostra personale dell’artista finlandese Soyle Yli-Mayry

Chieti. Verrà inaugurata venerdì 22 novembre alle 10, e resterà aperta fino al 6 dicembre presso il Museo Barbella di Chieti, con il patrocinio dell'amministrazione comunale, la mostra personale dell'artista finlandese Soyle Yli-Mayry, a cura di Massimo Pasqualone e Rosa Ammaturo, con il concerto del fisarmonicista Vincenzo De Ritis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 15 =