lunedì , 22 luglio 2019
Home » Polis » Politica » Caramanico Terme, arrivano le risorse regionali concesse nel 2017

Caramanico Terme, arrivano le risorse regionali concesse nel 2017

Operativo l’ulteriore contributo di 138mila Euro assegnato dalla vecchia Regione al Comune di Caramanico Terme per la messa in sicurezza della viabilità locale

Caramanico Terme –  «Prendiamo atto con estrema soddisfazione dell’assolvimento di un ulteriore impegno che assumemmo anni fà rispondendo all’esigenza manifestata dall’allora Sindaco Simone Angelucci finalizzata a sistemare la viabilità comunale di Caramanico». Interviene così Mario Mazzocca,ex Sottosegretario in Regione e ora Capogruppo di “Uniti per Caramanico”, che sottolinea come «il contributo giunto da qualche giorno nelle casse comunali si aggiunge al finanziamento regionale di 57mila Euro già concesso nel marzo scorso di cui al “Piano straordinario messa in sicurezza delle strade nei piccoli Comuni delle aree interne” per la riqualificazione della viabilità comunale».

Il finanziamento in questione è stato ottenuto in virtù della Deliberazione della vecchia Giunta Regionale n.855 del 29 dicembre 2017. emplicemente non può, poiché non c’è alcuna proposta da parte dei suoi amici di governo. La relativa disponibilità economica varrà erogata al Comune con specifica Determinazione del Servizio Viabilità regionale Abruzzo misura dell’80% dell‘importo complessivo a presentazione del progetto esecutivo e del relativo atto di approvazione, mentre il restante 20% sarà liquidato a presentazione del verbale di regolare esecuzione dell‘opera.

«Un fondo immediatamente spendibile di 200mila euro», conclude Mazzocca, «per risanare e riqualificare diversi tratti della viabilità locale di competenza seriamente danneggiati dale ripetute avversità atmosferiche (marzo 2015 e gennaio 2017 in primis): dalla Strada Comunale Valli-Decontra-Riga a quella Canale-S.Nicolao, dal tratto S.Vittorino-Case del Barone a quello di ricollegamento del Monte Morrone, ai tratti di Colle dell’Arena, Insalatelli e Case Scalpelli nella frazione di Scagnano».

Guarda anche

Di Primio ritira le dimissioni “prima di me esiste il bene di Chieti”

“Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ha ritirato le dimissioni presentate lo scorso 17 giugno”. Lo ha annunciato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 11 =