mercoledì , 16 ottobre 2019
Home » Passioni » People » Donne, imprenditrici, solidali: tre giorni di eventi contro il tumore al seno

Donne, imprenditrici, solidali: tre giorni di eventi contro il tumore al seno

Fine settimana con vetrine allestite, dibattiti e squadre di runners alla manifestazione della Komen Italia

Pescara – Tre giorni di eventi, nel nome della solidarietà e della salute. E’ il contributo che le donne imprenditrici di CNA, Confcommercio e Confesercenti hanno voluto dare alla grande kermesse nazionale “Race for the cure” che da oggi pomeriggio prende le mosse a Pescara. Grazie alla Susan Komen Italia, nella città adriatica fa tappa uno degli appuntamenti più importanti del tour nazionale dedicato alla salute della donna e alla lotta al tumore al seno.

Le associazioni d’impresa coinvolte animeranno la manifestazione, che ha il suo cuore nel mega villaggio allestito in piazza della Rinascita, con un contributo originale: ovvero “Vetrine in rosa”, l’allestimento creativo delle vetrine di negozi e delle botteghe artigiane con i colori e i materiali dell’evento; il dibattito dal titolo “L’impresa della vita”, che si terrà domani pomeriggio nel villaggio di piazza della Rinascita con inizio alle 16,30, alla presenza di alcuni dei maggiori esperti italiani di lotta al tumore al seno; la massiccia presenza di partecipanti alla grande gara sportiva non competitiva di domenica mattina.

Il programma è stato illustrato questa mattina nel corso di una conferenza stampa, nella sede della CNA Abruzzo, alla presenza la presidente e la coordinatrice di CNA Impresa Donna Abruzzo, Luciana Ferrone («Impresa della vita è un nome scelto non a caso per il nostro evento, dobbiamo ritrovare un senso della nostra esistenza» e Letizia Scastiglia («E’ il punto di partenza per futuri momenti di impegno comune sul tema della salute della donna nel nostro mondo»); la vice presidente di Terziario Donna Confcommercio, Vincenzina De Sanctis («Ci crediamo, perché l’incidenza crescente di queste malattie ci tiene lontane dalla famiglia, dalla nostra sfera professionale, ed allora è decisivo lavorare per dare un senso alle nostre vite»); la presidente di Imprenditoria femminile di Confesercenti, Marina Dolci («Siamo sempre più attenti alla qualità della vita dei nostri dipendenti, alle esigenze di quanti si trovano a combattere queste malattie, a riorganizzare i tempi di lavoro per andare incontro alle loro esigenze ed esistenze»).

Dell’appuntamento è stata inoltre ospite la pittrice Cinzia Napoleone, che ha dedicato all’evento una sua opera originale, “Il potere della mente”: «Nel quadro -dice – ho voluto rappresentare la donna che, nonostante il dramma vissuto, riesce comunque con “il potere della mente” a dominare il suo grande disagio e momento buio della malattia. Non a caso il viso della donna è privato della sua parte dominante: la testa. Ma nonostante la malattia la testa invita la donna a rimanere femmina».

Tornando al programma, il dibattito di domani pomeriggio, patrocinato dell’Ordine dei medici di Pescara, e coordinato dalla giornalista Maria Rosaria La Morgia, prevede dopo i saluti della Ferrone e della presidente dell’Ordine dei medici Maria Assunta Ceccagnoli, gli interventi del senologo Ettore Cianchetti, dell’oncologo Ivano Hammarberg Ferri, del presidente della Susan Komen Italia, Riccardo Masetti, della farmacologa Paola Patrignani.

Guarda anche

Mede@ Onlus Abruzzo, a Francesco Longobardi il Premio Internazionale Città di Firenze

Firenze. Intensissima due giorni fiorentina, per ritirare presso il Caffè letterario Le Murate il Premio Internazionale Città di Firenze per la Narrativa “Ut Pictura Poesis” giunto quest’anno alla sua terza edizione. La giuria presieduta dal Professor Massimo Pasqualone, alla presenza di Nicola Armentano, in rappresentanza del Consiglio Comunale di Firenze, ha assegnato questo premio a Francesco Longobardi, socio fondatore e Responsabile Nazionale Apertura Enti Locali con delega alle aperture degli Sportelli Istituzionali dell’associazione Mede@ Onlus, per il suo costante e continuo impegno nella lotta alla violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + 19 =