sabato , 14 dicembre 2019
Home » Polis » Politica » Maggioranza spaccata, a Pescara votazione DUP Lunedì

Maggioranza spaccata, a Pescara votazione DUP Lunedì

« Il Consiglio Comunale di oggi ha mostrato nuovamente le grandi spaccature interne alla maggioranza, dopo la discussione di numerosi emendamenti relativi al DUP, alla riconvocazione delle ore 14.40 la stragrande maggioranza dei consiglieri di centrodestra era assente e ciò, dopo il nostro abbandono dell’aula, ha costretto il Presidente Antonelli a rinviare per Lunedì prossimo ore 8.00 il Consiglio Comunale che dovrebbe portare a votazione del DUP.

Un DUP sempre più smentito e contrastato a tutti i livelli: i giovani de “Lo Spaz”, studenti e docenti del MiBe e le associazioni si erano fortemente fatti sentire durante lo scorso Consiglio, la CGIL e la CISL hanno chiesto un passo indietro ed un momento di confronto a Carlo Masci, la stessa cosa hanno richiesto la Confesercenti, la CNA e la Confcommercio.  Oggi il Magnifico Rettore Caputi in una conferenza stampa ha di fatto smentito a sua volta il progetto, interno al DUP, per l’Ex Cofa – affermando che non vi è alcun progetto concreto e che, nel caso, si vedrebbe lo spostamento di tutta la sede universitaria e non solo di una Facoltà come affermava Masci.

La Lega ha inoltre oggi rimarcato la volontà di cancellare e fare terra bruciata intorno a tutti i progetti sociali messi in atto dalla scorsa Amministrazione: a partire da Lo Spaz – per il quale esito attendiamo anche il Consiglio d’Istituto del Liceo MiBe, organo deliberante in materia di nuovi plessi – ma anche per il “Bando per le Associazioni”, contro il quale Di Pino aveva oggi presentato un emendamento per annullarlo, poi ritirato. Questo fatto mostra, oltre la volontà anti-sociale e culturalmente retrograda della Lega, l’ennesima spaccatura in questa maggioranza.

Lunedì alle ore 8.00 dovrebbe riprendere il Consiglio Comunale – maggioranza permettendo – noi continueremo con questa barricata assieme alle altre forze di opposizione e la società tutta. Rivolgiamo quindi un appello a tutte le realtà sociali, ambientaliste, giovanili, studentesche e sindacali di Pescara per mobilitarsi ancora Lunedì mattina contro la città disegnata da Masci e co. del cemento, senza cultura e protagonismo per i giovani.

Nella stessa seduta dovrà essere discusso anche il nostro odg sul conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre, conferimento che ha portato Pescara a diventare suo malgrado, l’emblema dell’ignoranza davanti a tutta l’Italia». Così in una nota a firma congiunta di Marinella Sclocco, Mirko Frattarelli (Sclocco Sindaco), Piero Giampietro, Stefania Catalano, Giacomo Cuzzi, Francesco Pagnanelli (Partito Democratico) e Giovanni Di Iacovo (Città Aperta)

Guarda anche

Giovedì a Pescara evento del Pd Abruzzo con il Vice Ministro dell’Interno Mauri

Pescara – Giovedì 5 dicembre a partire dalle 17 a Pescara (alla Sala parrocchiale Beato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × tre =