lunedì , 6 aprile 2020
Home » Terza pagina » Cultura » Coronavirus: Bimbi in casa? dal web esempi di resilienza e partecipazione per il buon intrattenimento
Nelle immagini DJ frog insieme al suo staff in una diretta web e cinzia buccigrossi

Coronavirus: Bimbi in casa? dal web esempi di resilienza e partecipazione per il buon intrattenimento

Dopo il Dpcm emanato nella giornata di ieri  ci ritroviamo nell’impossibilità  di vivere la quotidianità come abbiamo sempre fatto. Sono giorni questi sempre più confusi, dopo una corretta informazione su quanto accade attorno a noi, passato il timore e l’indeterminazione poi, si può scivolare semplicemente nella noia. A subire maggiormente, e in silenzio (si fa per dire) questa forzatura necessaria vi è una parte di popolazione meno visibile perché più protetta tra le mura domestiche.

Bambini e ragazzi hanno dovuto cambiare in pochi giorni il loro modo di vivere, una rivoluzione sociale momentanea che nessuno degli adulti ha mai provato.
In pochi giorni si è dissolto un modo fatto di orari, doveri, routine, certezze, abitudini piacevoli e meno. Niente più scuola, palestra, nuoto, lezioni di musica, di arte, di teatro, via il cinema, i gelati con gli amichetti, le riunioni e quant’altro.

I più grandicelli si sono subito adeguati e con software come whatsapp, skipe, e Jitsi hanno subito messo in piedi una comunità virtuale dove poter comunicare, incontrandosi singolarmente o in gruppo e chiacchierare, scambiarsi dritte sui compiti o fare riunioni con il reparto scout .
I più piccoli per un pò hanno scacciato la noia operando come sempre, disegnando, pasticciando con qualche lavoretto, tiranneggiando il gatto di casa, guardando la TV.
L’accesso alla rete come sempre considerato per ascoltare favole o guardare dei cartoni su YouTube.

Ma sui social negli ultimi giorni iniziano ad emergere meritevoli esempi di resilienza alla noia venendo in aiuto dei giovanissimi. Associazioni, librerie e professionisti della comunicazione propongono ai piccoli amici  letture di libri e passatempo, giochi e ricette sui canali social di solito più usati da mamma è papà.

E’ il caso del molfettese Antonio Rosselli  più conosciuto in zona come DJ Frog che in pochi giorni ha messo su una squadra di attori e animatori ricreando in studio dei veri e propri programmi per bambini trasmessi in diretta streaming  sul social blu.
Nel suo spazio l’instancabile Frog insieme alla sua squadra propone balletti, ricette, mini lezioni di disegno e tante altre attività, intrattenendo per ore anche con un botta e risposta interattivo i suoi minispettatori.

Non fa paura il Covid 19  nemmeno alle sorelle Buccigrossi  titolari della libreria On the road a Montesilvano. Dopo aver fatto partire il servizio di libri a domicilio con dedica dell’autore, Cinzia e Antonella non hanno voluto rinunciare alla lettura della favola del martedì con i più giovani, un incontro questo che da anni si tiene in libreria.
La soluzione è  stata individuata con un diretta su Facebook dalla libreria dove Cinzia ha intrattenuto i giovani lettori regalando questa volta anche ai ritardatari, la possibilità di poter guardare e ascoltare la favola.

E’ un laboratorio di idee e incontri in continuo fermento quello della Cittadella dell’infanzia a Pescara; gratuitamente qui avvengono letture, incontri e laboratori, eventi che da tempo animano le giornate dei giovani frequentatori pescaresi. Fino al 3 aprile anche a cittadella dovrà restare chiusa, gli organizzatori però indomiti in un post assicurano “non ci fermiamo. Stiamo preparando per voi una serie di contributi che nei prossimi giorni pubblicheremo su questa pagina per aiutarvi a rendere le giornate dei vostri bambini più divertenti e stimolanti! Continuate a seguirci e ricordatevi: Andrà tutto bene”. Mantenendo la parola propongono già una bellissima versione per i piccoli lettori di ‘Lollino’ rigorosamente in streaming  e per l’occasione letta dalla voce di da Francesco Brescia.

Guarda anche

Ripa Teatina, torna il Premio Letterario Storie di Sport

Ripa Teatina. L’attesa è finita, ci siamo!!!! Torna la quarta edizione del Premio Letterario Storie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 3 =