giovedì , 25 Febbraio 2021

Giulianova, una discarica a cielo aperto tra Villa Pozzoni e Colleranesco

Il sindaco Costantini annuncia azioni dure nei confronti degli incivili 

Giulianova – A seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini di Colleranesco e Villa Pozzoni, in merito alla presenza di una discarica a cielo aperto presente sulla strada che collega le due frazioni e costeggia il fiume Tordino, il sindaco Jwan Costantini si è premunito di segnalare la situazione di degrado alla società che si occupa della gestione dei rifiuti per conto del Comune di Giulianova.

“E’ ora che gli incivili vengano aspramente puniti – dichiara il primo cittadino – con sanzioni dure ed azioni volte alla tutela dell’ambiente. In mattina ho provveduto a segnalare la presenza di questa discarica alla Ecotedi affinché gli operatori provvedano a rimuoverla il prima possibile. In settimana ci sarà un sopralluogo da parte di vigili urbani per capire se l’area in questione è privata o pubblica. Nella prima circostanza sarà nostra premura intimare al proprietario di recitare il terreno e provvedere alla sua manutenzione, dotandosi anche di sistemi di videosorveglianza. Qualora, invece, l’area fosse pubblica, ci muoveremo affinché vengano installate delle fototrappole. Inoltre doteremo altri punti della città, in cui sono state individuate particolari criticità, delle stesse macchine fotografiche di sorveglianza. Chiediamo,inoltre, ai cittadini una collaborazione attiva attraverso le segnalazioni che vadano a denunciare ulteriori situazioni di degrado. Giulianova è una città meravigliosa ed ospitale e non possiamo permettere che venga rovinata dalle azioni irresponsabili di chi non la ama e la deturpa con il proprio operato distruttivo”. 

Guarda anche

“Salvafratino Abruzzo 2021” Tre incontri webinar per conoscere le dune e il Fratino

Primo appuntamento sabato 20 febbraio ore 18  Inviate a tutti gli Enti Linee Guida sulla gestione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − due =