domenica , 14 Luglio 2024

“ECOSHOCK” Giuseppe Caporale presenta il suo libro a Spoltore

Spoltore – Giuseppe Caporale, per anni cronista di Repubblica e tra i fondatori dell’osservatorio economico sociale Riparte l’Italia, sarà a Spoltore venerdì 10 novembre per presentare “Ecoshock. Come cambiare il destino dell’Italia al centro della crisi climatica” edito quest’anno per i tipi di Rubbettino.

L’appuntamento è in Sala Consiliare alle ore 18.00. Caporale dialogherà con Piero Di Carlo, professore ordinario di fisica dell’atmosfera e climatologia all’Università ‘G. d’Annunzio’ di Chieti-Pescara. Il tema del cambiamento climatico viene affrontato in Ecoshock focalizzando su cause e sintomi cruciali dell’emergenza in atto. Dalla scomparsa dei ghiacciai alle minacce per Venezia, dai ritardi nelle energie rinnovabili alle nuove sfide per l’economia, sulla scia dei recenti disastri della Marmolada e delle Marche, Caporale porta avanti il suo racconto con la chiarezza giornalistica e l’ansia di capire che – in fondo – questo destino accomuna tutti noi e che questo conto alla rovescia verso la possibile apocalisse ci chiama a una nuova assunzione di responsabilità e consapevolezza. Partecipano per i saluti il sindaco Chiara Trulli, l’assessore alla cultura Nada Di Giandomenico, il consigliere Daniele Di Luca. Modera il confronto il giornalista Maurizio Di Fazio.

“Questo sarà solo il primo di una serie di incontri che dedichiamo al tema della ambiente e della sostenibilità” spiega il sindaco Trulli. “Vogliamo lanciare messaggi per informare e sensibilizzare su temi che sono cruciali come il cambiamento climatico, l’inquinamento ma anche l’impatto dell’agricoltura intensiva sull’ambiente. Apriamo con questo libro un ciclo di presentazioni che va nella direzione di costruire una comunità pensante e attenta ai bisogni del pianeta”.

Guarda anche

Masci sarà a Porto per l’Intelligent cities challenge

Il Sindaco, sarà in Portogallo per parlare dell’esempio “Pescara” per i Local Green Deal Pescara …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *