domenica , 23 settembre 2018
Home » Focus » News » Progetto Listen, a Pescara operativo nuovo sportello per immigrati extracomunitari
Antonella Allegrino

Progetto Listen, a Pescara operativo nuovo sportello per immigrati extracomunitari

Allegrino: “Servizio di accoglienza, informazione e presa in carico”

Pescara – Operativo un nuovo sportello per gli immigrati extracomunitari in piazza Italia 13 (piano terra Palazzo Ex Inps). Il servizio è stato predisposto dal Comune di Pescara nell’ambito del progetto Listen, che lo vede quale ente attuatore dell’azione 2 del Piano di intervento regionale previsto dal Fami ( Fondo Asilo, Migrazione e integrazione 2014-2020). Obiettivo dello sportello, che sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12, sarà quello di accogliere i migranti, fornire indicazioni sui servizi messi a disposizione dal Comune e raccogliere, allo stesso tempo,  informazioni di carattere bio-psico-sociale al fine di rilevare bisogni e percorsi di inclusione. 

 

“Per la realizzazione del servizio, attivato con un finanziamento di 270mila euro concessi dal Dipartimento per la Salute e il Welfare della Regione nell’ambito del Fami, abbiamo individuato 4 partner, che hanno partecipato al bando – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Antonella Allegrino– Si tratta della Fondazione Caritas, dell’istituto Paolo VI, della società Nexus e dell’università G. d’Annunzio. Sono partner che ci affiancheranno nel progetto consentendoci di determinare quali sono le necessità dei migranti in una chiave di lettura a 360°.  Lo sportello, dove ci saranno due operatrici, un mediatore e uno psicologo della Fondazione Caritas, ci consentirà di accogliere immigrati extracomunitari e provvedere, dopo un’attenta valutazione,  alla presa in carico dei loro bisogni sanitari, riabilitativi e sociali. Inoltre,  gli stessi potranno avere accesso ai corsi di formazione tenuti dalla società Nexus, che saranno di due tipologie: uno basico e l’altro più professionalizzante. Nel complesso, potranno usufruire di questa possibilità 200 migranti nelle 4 province. Collaborerà anche l’università con uno studio sui bisogni bio-psico-sociali e un report finale”.  Il progetto si concluderà il 31 ottobre prossimo. Per info: Politiche sociali 085.4283050

Guarda anche

La Coged chiude al terzo posto il Memorial “Sandro Angeloni”

Chieti. Bella giornata di volley e tante giocate spettacolari per la sesta edizione del Trofeo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 1 =