lunedì , 21 gennaio 2019
Home » Polis » Economia » Stop rincari autostrade, la Cna-Fita: è una buona base per chiudere la trattativa

Stop rincari autostrade, la Cna-Fita: è una buona base per chiudere la trattativa

“Un passo in avanti, per cercare di chiudere entro la fine di febbraio un accordo che salvaguardi i diritti degli utenti”. Lo dice il presidente regionale di Cna Fita Abruzzo, Gianluca Carota, commentando la decisione della società concessionaria delle autostrade A24 e A25, Strada dei parchi SpA, di sterilizzare fino al 28 febbraio prossimo gli annunciati aumenti lungo le due tratte. Gli autotrasportatori della Cna, in prima fila in questi mesi – assieme ai sindaci di Abruzzo e Lazio – nella battaglia contro i rincari “sollecitano a questo punto i tre soggetti coinvolti, cioè gestore, ministero delle Infrastrutture e Anas, a trovare un’intesa che faccia salvo il diritto degli utenti, imprese di trasporto e cittadini, a non dover subire continui rincari, con pesanti ricadute sui proprio bilanci, familiari o aziendali”.

Guarda anche

Asl provinciali di Chieti e Pescara: firmato l’accordo per una centrale unica del 118

Pescara - E' stato sottoscritto questa mattina, nella sede dell'Aeroporto d'Abruzzo, il protocollo operativo per l'attivazione - in una palazzina messa a disposizione dalla Saga all'interno dello scalo - della Centrale Unica del 118 delle Asl provinciali di Chieti e Pescara. Il protocollo è stato sottoscritto dall'assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci, dai direttori generali delle aziende sanitarie Pasquale Flacco e Armando Mancini, dal presidente della Saga Enrico Paolini e dal direttore generale della società dei servizi aeroportuali Luca Ciarlini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + sedici =