mercoledì , 22 maggio 2019
Home » Polis » Città » Strada PArco: Erika Alessandrini (M5S): “Sbagliare è umano, perseverare è diabolico”.

Strada PArco: Erika Alessandrini (M5S): “Sbagliare è umano, perseverare è diabolico”.

Pescara – “La strada parco non si tocca, l’unica vera piazza lineare di Pescara nord non può essere sottratta ai cittadini”. Esordisce così il candidato Sindaco M5S a Pescara Erika Alessandrini sul progetto della società unica abruzzese di trasporto TUA che prevede la circolazione, dal prossimo inverno, di 70 bus a metano sull’ex tracciato ferroviario.

È incredibile che il tempo non abbia insegnato nulla. – continua – Dopo 25 anni il centro destra e il centro sinistra continuano a persistere nel sottrarre un’arteria vitale per la qualità della vita dei cittadini, incaponendosi nel voler far transitare dei veicoli nello spazio più vissuto dai pedoni e ciclisti pescaresi, ben oltre le frequentazioni di piazza Salotto e vie circostanti. La strada Parco è uno spazio riconquistato dalla città e sottratto prima al cemento, grazie alla ferrovia, e poi ai veicoli di qualsiasi genere, dopo la dismissione della linea ferroviaria adriatica. Una vera green line, un parco lineare nel quale se un intervento è necessario è senz’altro quello di togliere parzialmente l’asfalto e renderlo un vero giardino, lungo chilometri, che colleghi il futuro parco centrale dell’area di risulta al parco nord e poi ancora al fiume Saline e alla riviera: una rete del verde, un caposaldo ambientale, essenziale alla qualità della vita di decine di migliaia di personeChi pensa che possano passare mezzi a motore, anche elettrico, sulla strada parco non conosce Pescara e i pescaresi. Chi crede che alle migliaia di biciclette che ogni giorno arrivano in centro (rilevate e certificate anche da Pescara Bici) possa bastare una pista ciclabile larga poco più di un metro per senso di marcia, non si rende conto della pericolosità e dei rischi che potrebbero correre ciclisti e pedoni”.

 

Pescara – conclude Erika Alessandrini – ha bisogno di valorizzare la strada Parco per la mobilità dolce ciclo-pedonale e per le attività ricreative che promuovono la socialità ed il senso di comunitàIl Movimento 5 stelle porterà avanti le proposte già fatte in questa consiliatura e bocciate da tutti gli altri partiti, destinando anche urbanisticamente quelle aree a zona esclusivamente pedonale e ciclabile, dove mai più sarà permesso il parcheggio di autovetture e dove nemmeno i mezzi pubblici dovranno sottrarre un solo metro quadrato alla vivibilità dei quartieri della zona nord della città“.

Guarda anche

Al via “Officina L’AQUILA, incontri internazionali” restauro e riqualificazione urbana da mercoledì 22 maggio

IL RACCONTO DELLA RICOSTRUZIONE 2009-2019 Ore 10, Auditorium del Parco del Castello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + quattordici =