lunedì , 16 settembre 2019
Home » Focus » Ambiente » Per Spoltore un nuovo gestore dei rifiuti, Di Lorito “trasformare rifiuti in risorsa”

Per Spoltore un nuovo gestore dei rifiuti, Di Lorito “trasformare rifiuti in risorsa”

Spoltore – “Giornate come questa sono la dimostrazione che i rifiuti possono essere una risorsa e non un problema”. Il sindaco Luciano Di Lorito è soddisfatto per l’arrivo a Spoltore della Rieco, la nuova società che a partire dall’1 giugno prenderà il posto di Ecologica sul territorio. Tutelati tutti gli attuali dipendenti, che saranno riassorbiti con la prossima gestione.

La sala consiliare si è riempita di cittadini curiosi di conoscere tutte le novità, e fare domande ai responsabili della Rieco Alberto Berardocco e Angelo Di Campli: i cittadini iscritti a ruolo Tari riceveranno tramite posta i codici identificativi da apporre su ogni mastello in loro possesso, nonché una Green Card che consiste in una vera e propria carta d’identità pensata per i servizi di igiene ambientale, dotata di un codice datamatrix che permette l’immediata identificazione dell’utente. Attraverso questo strumento ogni utenza potrà usufruire di tutti i servizi correlati al nuovo sistema di raccolta rifiuti quali, ad esempio, consegna sacchetti organico, dotazione contenitori per la raccolta, prenotazione ritiro a domicilio di ingombranti, sfalci e RAEE. Consentirà inoltre l’accesso all’ecocentro.

Precisamente si tratta dell’Isola Ecologica Comunale in corso di realizzazione nell’area artigianale a Santa Teresa di Spoltore: un’area presidiata e allestita per l’attività di raccolta mediante raggruppamento differenziato dei rifiuti per frazioni omogenee, conferiti dai cittadini, per il successivo trasporto agli impianti di recupero e trattamento. In primo piano per il sindaco Di Lorito il servizio di riuso on-line: “uno strumento che metterà in contatto cittadini che vogliono disfarsi di qualcosa che potrebbe tornare utile ad altri. Per loro ci sarà a disposizione una bacheca telematica che sono sicuro avrà un grande successo.

La nuova società inoltre porta con sé una dote eccezionale di nuovi mezzi tecnologicamente avanzati, in grado di monitorare non solo l’effettivo passaggio dei mezzi in una strada, ma anche se in quel momento le spazzole stavano funzionando regolarmente o meno. Tutte le operazioni di pulizia e raccolta dei rifiuti saranno poi monitorate da una sala controllo telematica, e tre persone avranno il compito esclusivo di raccogliere le segnalazioni dei cittadini al nuovo numero verde 800 521 506”. Tra le altre novità, l’adesione del comune di Spoltore al sistema Junker: si tratta di una app per smartphone in grado di riconoscere dal codice a barre migliaia di prodotti di uso comune, e suggerire agli utenti come smaltirli. Sempre attraverso Junker i cittadini riceveranno notifiche che ricorderanno il calendario in base al quale va esposto il mastello, seguendo la turnazione settimanale dei diversi materiali. Sia il calendario generale fissato all’inizio dell’anno, sia le prenotazioni per il ritiro degli ingombranti già in essere, saranno rispettati dalla nuova società in modo da eliminare ogni possibile disagio agli utenti.

Star della presentazione dei mezzi la spazzatrice elettrica, che i cittadini hanno potuto vedere all’opera nel parcheggio davanti al Comune e che subito dopo è stata sperimentata tra i vicoli del centro storico. Si tratta di un mezzo specifico per le vie più strette, dove con i mezzi tradizionali è impossibile fare manovra, ed è dotata di una lancia che promette di risolvere definitivamente il problema della pulizia degli escrementi di piccione. Si potenzieranno anche i servizi di base: in arrivo 100 nuovi cestini da utilizzare durante le passeggiate, nei parchi e nelle piazze.

Guarda anche

Pescara, piano generale del verde comunale: le associazioni “diventi parte integrante del PRG”

Pescara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × due =