giovedì , 20 Gennaio 2022

PESCARA. AUTOBUS, DI IACOVO E GIAMPIETRO: “TUA SPA SCARICA PESCARA, CORSE TAGLIATE E NON RIPRISTINATE NEL SILENZIO DEL SINDACO E DELLA SUA MAGGIORANZA”


Pescara – Poche ore per tagliare intere linee di bus urbani da parte di Tua SpA in occasione dell’ingresso nella zona rossa di Pescara, e caso unico fra le città abruzzesi, nessuna certezza per il loro ripristino con l’uscita dalla medesima zona rossa. Tutto ciò nel silenzio assordante del Comune di Pescara. La denuncia arriva dai consiglieri comunali Giovanni Di Iacovo e Piero Giampietro, che raccogliendo le segnalazioni di utenti e lavoratori del servizio di trasporto urbano, ora chiedono al sindaco Masci spiegazioni sul trattamento negativo riservato alla sola città di Pescara.

“Con l’uscita dalla zona rossa molte attività economiche riprendono a lavorare, e dunque un numero maggiore di persone potrebbe utilizzare il trasporto pubblico locale” spiegano i due consiglieri comunali di centrosinistra, “ma i tagli che Tua SpA ha annunciato con estrema sollecitudine a poche ore dall’ingresso di Pescara in zona rossa, non sono stati superati con l’uscita dalla zona rossa, né è chiaro quando si potrà tornare alla relativa normalità di un servizio pagato dai contribuenti. In altre città la società ha rimodulato il servizio, mentre solo a Pescara i tagli decisi con l’accetta da Tua SpA hanno ridotto il diritto alla mobilità di interi quartieri, a partire dalle periferie e da Pescara Colli: dimezzate le corse della linea 4, soppresse tutte le corse delle linee 12 e 38, tagliate gran parte delle corse delle linee 4/, 8, 11, 13, 14, 16. “Quello che non si comprende” spiegano i consiglieri di centrosinistra “è il motivo del silenzio del sindaco Carlo Masci e della sua maggioranza, che evidentemente condividono l’impoverimento del trasporto pubblico in barba ai proclami sulla mobilità alternativa. Questi ritardi e questi silenzi sono i veri banchi di prova, e a pagare il prezzo sono proprio gli utenti deboli come gli anziani. Nessuno pensi di aspettare silenziosamente la riapertura delle scuole per ripristinare le corse del trasporto urbano”.

TUA RISPONDE SU TAGLI E RIMBORSI

Intervenendo sui tagli alle corse in una replica Gianfranco Giuliante, presidente di TUA SPA ha commentato “continuiamo a sostenere che, poiché gran parte degli autobus girano “vuoti”, non ci sembra una buona idea farne girare di più sol perché “lo Stato” rimborsa (forse!).
Il problema è, quindi, un eccesso di offerta e non il contrario.”

Guarda anche

M5S Pescara: il progetto della Nuova Pescara arriva al Governo

Il M5S Pescara, con la deputata Valentina Corneli, coinvolge il Ministro dell’Interno e il Ministro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + due =