martedì , 23 ottobre 2018
Home » Focus » Ambiente » Le Vasche di laminazione al Congresso europeo IAHR

Le Vasche di laminazione al Congresso europeo IAHR

Pescara, –  Il Servizio del Genio Civile Regionale di Pescara ha presentato al prestigioso 5° Congresso Europeo della storica Associazione Scientifica Internazionale IAHR (International Association for Hydro-Environment Engineering and Research), tenutosi nel Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica dell’Università di Trento dal 12 al 14 giugno 2018, i contenuti esposti nella pubblicazione scientifica dal titolo “Hydraulic and socioeconomic effects of lamination tanks along Pescara river” sul tema delle “Opere di laminazione delle piene del fiume Pescara”.

Tale attività è di competenza della Struttura del Commissario di Governo contro il Dissesto Idrogeologico della Regione Abruzzo, presieduta dal presidente, Luciano D’Alfonso e composta dal funzionario, Fabrizio Iezzi, dal dirigente, Vittorio Di Biase e dal direttore, Emidio Primavera, autori della pubblicazione. Tali opere, attualmente in corso di appalto, sono localizzate sul tratto del fiume Pescara che attraversa i Comuni di Chieti, Manoppello, Cepagatti e Rosciano e consistono in vasche di compensazione con una capacità di circa 5 milioni di metri cubi di acqua, che insistono su una superficie di un milione e 300 mila metri quadrati la cui realizzazione prevede un investimento complessivo di 54 milioni e 800 mila euro.

Gli autori hanno insistito sugli effetti dal punto di vista del rischio idraulico e del danno socio-economico dello straripamento del fiume Pescara in prossimità dell’abitato cittadino, evidenziando altresì le positive ricadute della realizzazione delle opere stesse sul territorio di riferimento. L’interesse e l’apprezzamento della Comunità scientifica internazionale nei confronti del lavoro svolto sulla rilevante e prestigiosa opera di ingegneria idraulica sono confermati dalla valutazione positiva e conseguente ammissione ai lavori della sede Congressuale, alla quale hanno partecipato studiosi, esperti, ricercatori ed accademici delle scienze idrauliche.

Guarda anche

Oltre 1.100 i libri raccolti e donati ad Onlus abruzzesi grazie al progetto di sostenibilità Deco S.p.A.

Al via oggi la premiazione del primo classificato del Progetto didattico “Scambiando si impara”, promosso da Deco S.p.A. nelle scuole primarie e secondarie del territorio, con lo scopo di diffondere l’importanza della lettura in chiave sostenibile, valorizzando la pratica del riuso e dello scambio di libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 15 =