mercoledì , 13 novembre 2019
Home » Culture » Storia » Il Comune di Giulianova ricorderà quattro carabinieri giuliesi periti nel Secondo Conflitto mondiale
Antonio Nazziconi

Il Comune di Giulianova ricorderà quattro carabinieri giuliesi periti nel Secondo Conflitto mondiale

Giulianova – Il Comune, nell’ambito delle Celebrazioni per la Vittoria della Prima Guerra Mondiale 1915-1918, è lieto di compartecipare all’organizzazione dell’evento che si terrà domenica 3 novembre, in Sala Buozzi, per ricordare i quattro carabinieri giuliesi periti durante la Seconda Guerra Mondiale.

Grazie all’impegno del Presidente Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Giulianova Franco Gizzi e alle indagini del ricercatore storico dei caduti della Prima e Seconda Guerra Mondiale, nonché Commissario della delegazione di Teramo dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon Walter De Beradinis, l’Amministrazione Comunale, nel concedere l’alto patrocinio all’evento, si è adoperata per supportare le ricerche storiche, contattando l’ufficio Onorcaduti del Ministero della Difesa, al fine di conoscere ulteriori notizie sui quattro carabinieri. Si tratta di Antonio Scimitarra, nato il 10 giugno 1882 e morto il 30 novembre 1943 a Giulianova; Giovanni Calvarese, nato a Giulianova il 2 giugno 1920, residente a Roseto degli Abruzzi dal 28 dicembre 1931 e fucilato a Cefalonia il 13-21settembre 1943; Ernesto Zenobi, nato a Canosa di Puglia il 3 gennaio 1908, morto per malattia in un campo di concentramento tedesco di Gorlitz il 15 novembre 1943, residente a Giulianova dal 26 febbraio 1923; Antonio Nazziconi, nato a Giulianova il 25 settembre 1916 e morto a Derna il 14 settembre 1941 per malattia.

Per commemorare i quattro militari, domenica 3 novembre, alle ore 10 in sala Buozzi, avverrà la scopertura ufficiale di una targa a loro dedicata e la consegna delle medaglie alla memoria ai famigliari, con la presenza del Sindaco Jwan Costantini.

“Dovere civile e morale, nostro e di tutti i giuliesi, quello di onorare questi concittadini periti nel secondo conflitto mondiale – ha dichiarato il Sindaco Costantini – e siamo felici che finalmente, dopo 74 anni, ricorderemo questi nostri figli come meritano”.

Il allegato foto dei carabinieri giuliesi caduti nella Seconda Guerra Mondiale Antonio Nazziconi, Ernesto Zenobi e Antonio Scimitarra (purtroppo non è stato possibile reperire la foto di Giovanni Calvarese).

Guarda anche

Una vita per gli altri: Umberto Postiglione

In un libro la vicenda umana d’un anarchico abruzzese tra Stati Uniti, sud America e nel suo Abruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 − sette =